mercoledì 17 settembre 2014

L'eurodeputato Buonanno ed il noto pilota "Rikkionen"

-
Gianluca Buonanno, parlamentare europeo della Lega Nord, si rivolge al Commissario europeo per gli affari economici Katainen, finlandese come il pilota della Ferrari Kimi Räikkönen. Che il noto omofobo Buonanno, chiama simpaticamente "Rikkionen"...


"Razzi in Corea del Nord: hotel pagato dal regime"

-
"Non ce pensevamo che ce pagava tutto la… la… sia il manciare… magari noi pensevamo eravamo ospiti come si sol fare" (Antonio Razzi, senatore di Forza Italia, intervistato da Skytg24. Con Annarella abbarbicata al collo).

martedì 16 settembre 2014

"Ai dont laik de omosessual... de..."

-
Gianluca Buonanno, eurodeputato della Lega Nord, intervistato dal programma televisivo russo di Ntv "Uomini veri". Gli hanno portato in dono una foto di Vladimir Putin, leader politico di cui va pazzo.


lunedì 15 settembre 2014

''Tagh duine, tagh gu an saorsa. Alba saor!'' (Mario Borghezio)

-

(ANSA) - BRUXELLES, 15 SET - Mario Borghezio interviene a pochi giorni dal referendum per l'indipendenza della Scozia con un video in cui esorta in gaelico gli elettori scozzesi a votare ''sì''. ''Tagh duine, tagh gu an saorsa. Alba saor!'' (Vota sì, vota per la libertà. Scozia libera!), afferma alla fine del video (www.youtube.com/user/klauscondicio) l'eurodeputato della Lega Nord. ''Gli inglesi pensano solo ad arricchirsi grazie alla mafia russa ben radicata a Londra: dall'Inghilterra non potrete avere nulla se non una dittatura finanziaria'', afferma Borghezio, questa volta in italiano, nel corso del suo intervento. ''Il governo inglese è completamente in mano alle lobby finanziarie e internazionali, la regina e la famiglia reale inglese sono solo un costoso ornamento degli interessi finanziari oscuri'', aggiunge l'eurodeputato leghista, secondo cui l'indipendenza potrà restituire alla Scozia ''la dignità e l'orgoglio che gli inglesi le hanno tolto''. (ANSA)

venerdì 12 settembre 2014

Beppe Grillo e l'ebola: una bufala!... anzi no, morirete tutti!

-
Nel giro di sole due settimane, dal 29 agosto al 12 settembre, Beppe Grillo ha prima rilanciato su Twitter un delirante post relativo alla "bufala ebola", per poi cavalcare il "terrore" causato dal virus della febbre emorragica con un post in cui si arriva persino a citare il "cinema splatter". Come se non bastasse, ha pure corredato il tutto con una foto che nulla ha a che fare con l'ebola: il corpo senza vita che vedete nel secondo tweet, qui sotto, è di un civile vittima della guerriglia in Rhodesia. È questo il modo in cui il leader di una delle più importanti forze politiche del Paese tratta un argomento tanto complesso e delicato. Dalla "bufala ebola" al "terrore ebola", anche con immagini fake.

Update: sul blog di Grillo l'immagine fake del corpo dilaniato è sparita. Scuse o precisazioni: non pervenute.


giovedì 11 settembre 2014

Orsa Daniza: Lega Nord prima e dopo

-
(Salvini oggi, la Lega a luglio 2011)


[qui la nostra raccolta sul sito dell'Espresso]

martedì 9 settembre 2014

Ma #comeselfa il Partito Democratico durante l'informativa sull'estremismo islamico!...

-
La concentrazione di Sabrina Capozzolo e Francesco Bonifazi, deputati del Partito Democratico, durante linformativa sull’estremismo islamico che il ministro degli Interni Alfano ha tenuto oggi alla Camera.


- foto: @ilpost -

domenica 7 settembre 2014

Matteo Renzi ha appena pubblicato questo selfie per poi farlo immediatamente sparire

-
Ma #comeselfa il Matthew! (Ma dopo pochissimi minuti ha eliminato il tweet)


A Cernobbio Casaleggio parla troppo: Trichet gli spegne il microfono. Ed il Fatto Quotidiano "ammorbidisce" la notizia...

-
Cernobbio (Como), 6 apr. (LaPresse) - Il leader del M5S Gianroberto Casaleggio, relatore insieme al ministro dell'Istruzione Stefania Giannini di un incontro sull'educazione al Workshop Ambrosetti a Cernobbio (Como), ha tenuto un intervento "troppo prolisso e fuori tema" tanto che l'ex presidente della Bce Jean Claude Trichet, che moderava il dibattito, gli ha chiuso il microfono.
E fin qui ci siamo. La notizia, uscita ieri, oggi è stata ripresa ovunque. La cosa interessante riguarda il modo in cui è stata trattata dal sito del Fatto Quotidiano. Il pezzo, pubblicato sabato 6, è sparito nel giro di un attimo: per poi riapparire solamente oggi (in seguito alla nostra segnalazione) ma in una versione più blanda, "moderata", in cui si fanno persino sparire i "mugugni" del pubblico di Cernobbio. Come al solito è possibile reperire l'articolo originale tramite cache di google o di un aggregatore come feedly. Ma bando alle ciance, ecco le due versioni a confronto.

http://1.bp.blogspot.com/-kNAUPmID1zw/VAyNVIliynI/AAAAAAAAr1M/YOG5qae_JA4/s1600/Fatto%2BQuotidiano%2Bsu%2BCasaleggio%2Ba%2BCernobbio%2B-%2BNonleggerlo.png

- clicca per ingrandire / grazie @angelerrimo e Cristoforo Nardone -

sabato 6 settembre 2014

La sceneggiatrice del film su Gelli: "Silvio fu allontanato dalla P2 a causa di coca e mignotte"

-
Michela Scolari, sceneggiatrice del film su Licio Gelli "Endgame - Finale di partita" (uscirà a fine 2015), intervistata dal Fatto Quotidiano.
Berlusconi passa ancora da casa Gelli?
Nel 2011, una delle prime volte in cui ero lì, Berlusconi chiamò. Era terrorizzato, doveva fare un discorso alla nazione e chiese a Licio di scriverglielo. Lui lo fece. Due giorni dopo ero a casa di mia madre e vidi in tivù Berlusconi: ‘Mamma, io questo discorso l’ho già sentito’. Era uguale a quello di Licio. Poco dopo nacque il governo Monti.

Berlusconi era iscritto alla P2.
Fu allontanato non per sua scelta, ma perché andava a mignotte e si faceva di coca. Inaccettabile per le regole della massoneria.
...