sabato 29 maggio 2010

Il Giornale smaschera le "falsità" di Repubblica.

-

Lo sapete, Repubblica è il quotidiano a cui più sono affezionato, ma questo blog non farà sconti a nessuno. Se quelli di Repubblica hanno sbagliato, sarò implacabile. E se Il Giornale ha sparato un titolo del genere sulla Prima Pagina di oggi, beh, avranno di certo scoperto qualcosa di grosso, che poi loro se ne intendono, che scherziamo, quanto a scoop falsi, documenti falsi, veline false e radiazioni vere, nessuno li frega quelli, e se si sono esposti in questa maniera, uuh!, già mi tremano le gambe. Falsità Scalfariane a go-go. Chissà che avrà mai combinato la truppa di Ezio Mauro, sono proprio curioso.

Andiamo allora a vedere cosa scrive Marcello Veneziani. Vediamole queste falsità ... uhm ... mmm ... "Repubblica e l'Espresso sono una Chiesa ... Il Pontefice è Papa Eugenio Scalfari, la Santissima Trinità oggetto di dogma, fede e devozione, è costituita dal Padre, Umberto Eco, il Figlio, Roberto Saviano, e lo Spirito Santo, Adriano Sofri. Ezio Mauro è il Prefetto della Congregazione del Sant’Uffizio per l’osservanza della fede, mentre Carlo De Benedetti è il Presidente della Conferenza Episcopale".

Sì, ok, vabbè, ma le falsità? Ora arrivano. Saviano che annuncia di voler disubbidire all'impero del male berlusconiano ... bla bla ... Padre Eco che esorta a resistere-resistere-resistere ... bla bla bla ... ah, ecco la svolta: "Però guardiamoci negli occhi e diciamoci la verità: ma credete veramente che siamo davanti ad un golpe strisciante?", ora arrivano le falsità ... ehm, no ... si parla del Premier che non è un dittatore perchè non riesce a far passare manco una legge e dell'Italia che non è un regime perchè Bondi viene fischiato anche al supermercato ... niente. Magari più avanti, quando si racconta dell'"indecorosa vecchiaia a cui è stato condannato Eco", forse, dai, sù. No, falsità manco qui. Non disperate, manca pochissimo, ora finalmente ci siamo, le falsità, eccole, dai, sicuramente arrivano, devono arrivare! Ah, no, scusate, l'articolo è finito.

2 commenti :

Il rospo dalla bocca larga ha detto...

Probabilmente saranno nel prossimo numero... E' una storia a puntate. Probabilmente dovevano riempire uno spazio vuoto. Spero che dall'altro lato del fiume ci sia una risposta...

nd ha detto...

quella del Giornale è un'abitudine.
amano mettere titoli che denunciano cose che poi non ci sono nell'articolo.

è evidente... sanno che i loro lettori non arrivano mai in fondo a leggere tutto l'articolo, e che quindi rimangono dell'idea che in effetti l'articolo parlasse proprio di quello che affermava il titolo.