domenica 14 agosto 2011

"Meno tasse per tutti" ... dedicato a tutti quelli che ancora ci credono.

-
Aggiornamento: tutte le dichiarazioni, aggiornate al 2013, in un'unica immagine: [clicca qui o sull'immagine qui sotto]



1994, Silvio Berlusconi scende in campo, la Riforma Fiscale è una priorità assoluta: "Noi vogliamo un’Italia con meno tasse e meno burocrazia ... la gente è stanca della vessazione fiscale!".


1995, Tremonti spiega i principi-guida della sua Riforma Fiscale:


1999, è il periodo della No Tax Area berlusconiana:


2000:


2001, Berlusconi ritorna al governo:


2002:


2003:


2004:

2005:


2008, Berlusconi sta per ritornare al Governo:


2008
, Berlusconi ritorna al Governo:


2009:


2010:



2011:



2012:


Update: nel 2013 è candidato Premier per la sesta volta in 19 anni, ed è convinto di una cosa: stavolta riuscirà ad "abbassare le tasse".

66 commenti :

Anonimo ha detto...

due cose brevissime...

1° guardate che in stamperia l' originale era proprio quello: meno tasse per totti.
questo sopra era un refuso.

2° ha due notti che in sogno ho la visione del cuore sanguinante di silvio, tipo santino, che con la destra fa il segno della vittoria e con la sinistra cenno di dargli i soldi.
...aiuto!!!

Dexter

Anonimo ha detto...

Pero' la botta grossa c'e' stata nel ventennio 80-90...


RJ

Anonimo ha detto...

se non fosse che l'ho votato (nel 1994) e che ci ho creduto da liberale, gli direi "ma vaffanculo". P.S. già si sente odor di gente che dice che non l'ha mai votato... italietta

Anonimo ha detto...

Chi si è infiltrato nell'archivio di Travaglio x)?

Anonimo ha detto...

mica è vero che ho detto di ridurre le tasse..informazione in mano alla sinistra..è colpa dei governi comunisti se ci troviamo cosi.

Anonimo ha detto...

...io non l'ho votato, quindi un bel ...MA VAFFANCULO !!! ...glielo posso dire da subito !!!

Anonimo ha detto...

Ritagli stampa da organizzazione giornalistica. Tanto per far capire che non siete spontaneisti, non siete sprovveduti, non siete beginners. Sono i commentatori molto ma molto raffinati, come l'anonimo delle 16.06, che credono di trovarsi in uno spazio di volontari, di puri e duri della contestazione antigovernativa, che chiedono l'obolo per poter continuare ad esistere. Dài, svelatevi per quello che siete...

Wil ha detto...

Lo ammetto: ho dovuto lavorare per alcune ore (di domenica mattina per di più) sulla rassegna stampa del sito della camera dei deputati, cosa che potrebbe fare qualsiasi cittadino del mondo, cliccando qui ("ricerca archivio"):

http://newrassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/rassegnaQuotidianaFrame.asp

Ma sono felice che il lavoro di un blog venga accostato a qualcosa prodotta da un'"organizzazione giornalistica", mi rende orgoglioso.

w.

zerb ha detto...

Bella Wil !
non so se hai notato, ma il messaggio tra le righe degli ultimi giorni è coerente col pensiero arcoriano di non mettere le mani in tasca agli italiani.
Infatti, sia lui che i suoi lacchè incolpano una figura terza del dissesto economico (crisi-euro-dbt/pubblico-speculazione finanziaria) e di chi impone le tasse (Tremonti-BCE-UE).
A nessuno sfiora l'idea che il premier sia il responsabile del Consiglio dei Ministri e ne avalli la linea politica?

Gianfranco ha detto...

Con i conniventi è tempo perso
con gli infatuati è tempo perso
con gli idioti è tempo perso
con i creduloni è tempo è perso
con i leghisti è tempo perso
Troppo tempo perso!
Restiamo in pochi ma se è vero, com' è vero, che la storia e le rivoluzioni le fanno le minoranze allora c' è ancora speranza serve che ogni uomo e donna pensante faccia la sua parte, senza ascoltare i se ed i ma degli interlocutori.
Come giustamenre scrive anonimo"pentito" alle 13,26 del 14 agosto, i negazionisti ed i trasformisti sono già in azione.
Ps. Un sonoro "VAFFA" glielo posso spedire ache io.

Anonimo ha detto...

rido per non piangere.
Come sto tizio per 17 anni ha preso per il culo
gli italiani.

Anonimo ha detto...

Ancora tanti ci credono, forse la maggioranza. Quella verso il Cav. è una FEDE, che trascende le cose terrene. Un pò come quella in (un) Dio. Le persone muoiono di fame o per le guerre. Ma nel proprio Dio si crede comunque. Abolizione dell'ICI, Alitalia, leggi per sé, informazione edulcorata...Ma nel proprio Cav. si crede comunque.
Bye, Garo.

Anonimo ha detto...

Purtroppo per noi........ha fatto ESATTAMENTE quello che ha promesso in tutte le sue campagne elettorali.
D'altronde il detto non dice:
promesse da politico??
o era da marinaio
lui che come pietro era l'unto dal signore
unto
si unto
se lo potessero "beccare" gli italiani, possibilmente quelli che lo hanno votato e ora gli brucia di più di quelli che NON l'hanno votato e sapevano già come sarebbe andata a finire lo spalmerebbero di melassa e lo impiumerebbero.
E' uno splendido manigoldo.
Io non lo manderei a S.Vittore, lo manderei ai lavori forzati
Di quelli degli anni 40/50 che si vedevano nei film americani
Porello....................

Antonio

Anonimo ha detto...

io non l'ho mai votato, non ci ho mai creduto, anzi si ho creduto che facesse gli affari suoi in barba agli Italiani i suoi interessi e basta infatti le sue aziende anno triplicato i loro fatturati e guadagni grazie a leggi e leggine a personam. BERLUSCA mi hai rotto TU e tutto il tuo contorno di amici pertanto VAI IN CULO TE E TUTTO IL TUO CONTORNO piezze e merde.

Anonimo ha detto...

Povera Italia. Berlusconi Bossi e Tremonti e Governo a casa avrebbero fatto molto meglio al nostro paese rispetto a questa vergognosa manovra.

Anonimo ha detto...

"Ritagli stampa da organizzazione giornalistica. Tanto per far capire "

capire... capire...
capire cosa caro anonimo?

sono o non sono titoli reali?
sono o non sono cose che vanno avanti dal 94? NOVANTAQUATTRO

e quindi quale è il problema?
è vietato dirlo? è vietato ricordarlo?
non è "spontaneo" ricordarlo?

sai una cosa, una cosa spontanea in questi giorni mi viene. non tollerare più gente come te.

per cui a ogni "anonimo" che si fa l'ufficio stampa a difesa ad oltranza, tutti uguali e con uguali parole (ma voi non lavorate? non pagate le tasse? non mandate i figli a scuola???) non lascerò più spazio di dire quello che vuole

Anonimo ha detto...

quando scese in campo la prima volta e presentò il suo programma io, pur non votandolo, mi dissi: "se fa solo la metà di quel che ha promesso la prossima volta lo voto". va da sé che non l'ho mai votato.

Luigi Delle Bicocche ha detto...

E con questo possiamo dire che è definitivamente caduta la foglia di fico.
L'uomo di Arcore prima diceva:
"Italia fuori dalla crisi prima e meglio degli altri Paesi"
ed ora è addirittura costretto ad inventarsi nuove tasse per far fronte alla "crisi che non c'era".
E' vero che non c'e' peggior cieco di chi non vuol vedere ma oramai dovrebbe essere lampante per chiunque: "l'imperatore è nudo" sotto gli occhi di tutti ... anche di chi lo votava, eh eh eh!

DanEm ha detto...

Il post é semplicemente straordinario. Ricerca e attenzione, che soprattutto in questa domenica di pre-ferragosto...bê, si, sono uniche! Che altro dire? Anonimo delle 18:31: svelati anche tu...togli quell'anonimato. Sarebbe molto più educato, criticare a viso aperto. Così, tanto per dire..poi fa come vuoi.
In più ci sarebbe anhe da dire che quando un blog (che parte assolutamente come blog) assume dimensioni di questo calibro, é in fondo ammissibile che possa strutturare una certa organizzazione...ma comunque non dovrebbe essere il contenuto, la sostanza, ad avere il primo piano? Al di lá di ogni tipo di forma!

Anonimo ha detto...

Se non verra' toccata tutta la struttura che gira intorno alla politica dobbiamo avere il coraggio di scendere in strada ed affrontare duramente la prevedibile repressione.

Anonimo ha detto...

Purtroppo per il popolo degli Italiani, tornerà ancora, con lo slogan
L'Italia in mano ai Comunisti MAI!!!!!!
E il popolo votante dei Cristiani credenti
( a S.Silvio )
lo voteranno ancora perché credono ancora che i Comunisti ( forse quelli Bolscevici, quelli Italiani sono meno comunisti di un imprenditore )
bruciano le chiese
Abbiamo solo un difetto

POCA MEMORIA, non ricordiamo!!!!!!!!
Non sarebbe stato eletto una seconda volta
Alle prossime elezioni, fregherà gli Italiani dicendo che le tasse le ha aumentate Tremonti, lui non avrebbe voluto, e se lo ha permesso è stato per colpa della crisi, non sua.

E gli Italiani senza MEMORIA lo voteranno ancora, LUI che sarà il NUOVO CHE AVANZA
In galera bisognerebbe farlo AVANZARE
( nel senso di AVANZO DI GALERA )
Antonio

Archiloco ha detto...

ho capito chi fosse dalla discesa in campo: un venditore di tappeti

Anonimo ha detto...

E' come una lunghissima litania profana. Mancano solo gli Ora pro nobis, anche in considerazione del "cuore che sanguina".Bisognerebbe dire:"LIBERA NOS DOMINE" evidentemente da quel cuore sanguinante, poverino!

Anonimo ha detto...

Mi viene da ridere:

Lasciate intendere che gli altri politici dicono sempre la verita' e il bugiardone e' solo Berlusconi.

Mai visto tanta cialtroneria!

E Obama allora? "YES, WE CAN!"

Le tasse si calano quando e' possibile: promettere di fare di tutto per non aumentarle o di abbassarle (se possibile) non significa che se per "cause di forza maggiore" non si e' potuto tener fede agli impegni si diventi automaticamente dei bugiardi.

Lo Zuccone di Repubblica fa ridere davvero: proprio lui che ha salutato Obama come il Nuovo Messia e non ha visto nessuna delle sue promesse avverarsi viene a sberlottare il Berluschino che ha dovuto remare la barca mentre la finanza americana e quella britannica portavano alla rovina il mondo occidentale.

Credere alle panzane e' ridicolo, ma inventarsele per darsi ragione e' peggio.

Anonimo ha detto...

complimentoni per la ricerca che hai fatto!
degna del pulitzer

ps mai votato B. io

mozart2006 ha detto...

Un elettorato che, a 22 anni dalla caduta del muro di Berlino, vota ancora per paura dello spettro del comunismo, si merita il governo di Wanna Marchi e di finire, come merita, nel cesso della storia.

gianniguelfi ha detto...

LE 22 NUOVE TASSE DI BERLUSCONI (mancano quelle incluse nella manovra di questi giorni)

1) Introdotta tassa di 30 euro più marca da bollo di 8 per ogni ricorso al giudice di pace.
2) Eliminata la detrazione del 19% per gli acquisti di abbonamenti ai trasporti pubblici locali;
3) Eliminata la detrazione del 19% per le spese di aggiornamento degli insegnanti.
4) Cancellato il credito d' imposta, introdotto da Prodi, del 10% alle imprese che fanno ricerca ed innovazione.
5) Niente restituzione fiscal drag a lavoratori e imprese.
6) Introduzione della cosiddetta tassa sulla tecnologia (lettori multimediali, telef. cellulari, computer). Costerà circa 100 euro a famiglia.
7) Aumento tariffe dell' acqua (grazie alla privatizzazione fatta da Tremonti, art. 23 bis decreto legge 133/2008)
8) Aumento delle tariffe postali
9) Aumento pedaggi austostrade Anas
10) Aumento di 3 euro sui biglietti aerei per chi parte da Roma e Milano, per qualsiasi destinazione e su qualunque compagnia, low cost incluse.
11) Aumento biglietti dei treni, sia regionali che a lunga percorrenza.
12) Raddoppio dell' IVA sugli abbonamenti alle pay tv
13) Tabacchi: aumentano sigarette low cost e "fai da te"
14) Aumento canone Rai
15) Confermata l' applicazione dell' Iva sulla tassa rifiuti, nonostante sentenza contraria Corte Cosituzionale.
16) Stretta fiscale sulle compagnie assicurative (che sicuramente si rifaranno sugli assicurati)
17) Imposta di scopo (i comuni possono istituire nuovi tributi, ad es. tassa di soggiorno per i turisti) per favorire investimenti nel territorio comunale.
18) Concessa alle regioni la possibilità di aumentare fino al 3% l' addizionale Irpef.
19) Istituzione pedaggio sui raccordi autostradali (ad es. Firenze-Siena, Roma-Fiumicino, Salerno-Avellino, tangenziale Bologna)
20) Aumento aliquota contributiva, dal 25 al 26%, per iscritti a gestione separata INPS (professionisti senza previdenza di categoria, venditori a domicilio e lavoratori autonomi occasionali)
21) Aumenta al 10% (dal 7-8) l' "aggio" per la riscossione dei tributi concesso alla Riscossione spa. La nuova norma implica un aggravio per il contribuente pari al 2.5% circa in caso di pagamento dopo il sessantesimo giorno.

http://gianniguelfi.ilcannocchiale.it

Anonimo ha detto...

x anonimo delle 10.01
Come ha detto Di Pietro in parlamento ma tu ...ci fai o ci sei?
Fiorenzo

BabboMatteo ha detto...

mai votato B., MAI MAI! mia nonna lo voto' UNA volta sola, la prima, per poi pentirsene e dirmi: Matteo, non votarlo MAI!... ma d'altra parte ci meritiamo lui e la sua corte, per averlo votato tre volte...

Anonimo ha detto...

Per anonimo 14 agosto 2011 18:31

Sai, in fondo tutta qui sta la differenza tra blog come quello di Wil (che seguo da un po'.. complimenti Wil!), come gli articoli di Travaglio e come molti altri blog 'di parte' (diresti tu...)

Tutta questa brava gente ha l'abitudine di segnalare correttamente le fonti delle notizie in modo da poter permettere a chi legge di controllare la veridicità dell'informazione e anche di allargare l'orizzonte delle informazioni con altri articoli...

Sicuramnete meglio dei sondaggi sventolati da qualcuno a proposito di 'maggioranze bulgare' o quantaltro, che, casualmente, non hanno mai una citazione delle fonti

Saluti a tutti

Fabio Bianchi - Firenze

Alberto ha detto...

sono daccordo con l'anonimo del 14 agosto 2011 18:31:
ottimo lavoro, seguo da poco il blog, ma raramente si trova una cura e un rispetto della regola d'arte di questo livello, se il Berlusca fosse così bravo probabilmente questa rassegna stampa sarebbe sui suoi giornali per osannarlo...purtroppo per tutti, anche per chi l'ha votato,Berlusconi è il simbolo dell'aprossimazione e della sciatteria che pervade l'Italia... ce lo meritiamo

Anonimo ha detto...

ahi italia vituperio delle genti
nave senza nocchiero in gran tempesta
non donna di provincia ma bordello

disse un vecchio poeta

speriamo che il paese sopravviva ai suoi governanti, attuali e ai prossimi, dato che probabilmente non saranno migliori

Anonimo ha detto...

C'e' qualcuno qui dentro che crede che esistano politici che non raccontino balle e mantengano le promesse?

Sembra di si: vedo infatti un sacco di zucconi con le mani alzate.
Ecco, chiediamo allo zuccone del terzo banco dove ha visto politici che non raccontino balle e mantengano le promesse.

"Sulla Luna, signor maestro, e tutti dicevano:
"Yes, We Can!"

mozart2006 ha detto...

@Antonio ore 7.02

Nel linguaggio dell’ italiota medio la parola “comunismo”, che aborre, significa cose che vanno dal pagare le tasse al non parcheggiare in doppia fila. Con questi ogni ragionamento è una perdita di tempo.

iltrota ha detto...

Berlusconi va prima abbattuto a colpi di mazza ferrata! Poi pensiamo al prossimo governo!!!

alfonso ha detto...

Grandissimo lavoro Wil.
E questo ci permette anche di vedere i papiminkia che mettono fuori il capino e che ancora non accettano di essersela presa alla grande nel fondoschiena da quasi 20 anni ed averlo sorretto ... ne vogliono ancora!
Evvvai! Votatelo di nuovo che vi riduce le tasse!
Auguriamoci per loro che non abbiano figli, forse un giorno non avranno il coraggio di guardarli negli occhi.
Potranno solo dir loro ... "ma io non volevo che tu vivessi in un mondo di comunisti".
Evvai! Altro applauso ed altro saluto a braccio alzato! Se non ci foste bisognerebbe inventarvi!

Anonimo ha detto...

Proprio utili i commentatori che sbottano assicurando la massa di "non averlo mai votato": qual è l'utilità di queste affermazioni? Cercate di sembrare i più giusti ora che - forse - il popolino fedele al clown B. si sta finalmente ricredendo?
Ormai il danno al nostro paese è stato fatto: bisognerebbe andare avanti, lasciarsi alle spalle questo nuovo ventennio di calunnie e vergogna internazionale riaquistando credibilità, prestigio.
Ma dai commenti che vedo qui il comportamento degli italiani, al solito, denota solo pessimismo, rassegnazione. E rabbia, troppa rabbia.

V.

Anonimo ha detto...

POPOLO DI CREDULONI!!!!
BERLUSCONI IL PIU' GRANDE FREGNACCIARO DEGLI ULTIMI 150mila anni.

solo degli idioti potrebbero votare un miliardario alla guida di una nazione.... le ultime parole famose... 19milioni di italioti lo hanno fatto ripetutamente per 17 anni!!!!

Wil e blogger SCUSATE la violenza verbale, ma se potessi non eliminerei berlusconi e cricca ma quei 19milioni di idioti.

meo patacca

sassicaia molotov ha detto...

Berluscones in fuga su tutto il fronte. Difficile incontrarne uno nei forum o nei commentari e quando spuntano non tradiscono la loro natura. Cioè quella da anonimi che vengono a chiedere di "rivelarsi per quello che siete". Decisamente Dio con loro non ha ancora finito.

Anonimo ha detto...

per anonimo V. delle ore09:49,

Ma di che rabbbia parli? Se il popolo fosse realmente arrabiato rancoroso stanco ci sarebbe stato già un bagno di sangue per tutti, sopratutto per quegli infami che disonorano le istituzioni in tutti i livelli governativi.

meo patacca

belbulbo ha detto...

Dunque, ricapitoliamo. Per anni ci dice che la crisi è superata se non un'invenzione dei giornali di sinistra e che il vero problema è la magistratura con le sue intercettazioni. Non fa nulla per arginare il disfacimento del tessuto economico dell' Italia, e già il 30% dei ragazzi non ha un lavoro, mentre gli altri campano grazie all'aiuto dei genitori se non dei nonni. La corruzione aumenta a dismisura, si premiano i disonesti invece di insegnare il senso civico. Affossa la scuola pubblica. Fa vivere l'Italia oltre le proprie possibilità aumentanto il debito pubblico, e tutto il mondo ci prende per il culo per quel problemino con le troie. Poi improvvisamente si accorge che lo strozzino che lo tiene per le palle dice sul serio e nel weekend di ferragosto sfodera un manovra da 45 miliardi. La colpa è tutta della BCE e dell'Europa che ce lo impone e lui diventa definitivamente un grande statista con cuore grondante. Non lo vediamo in tribunale a giudizio per aver causato un danno irreparabile ad una intera generazione di persone, anzi viene mostrato a passeggio per le vie di Porto Rotondo intanto che fa il bagno di folla e dice che è disposto al dialogo (ma a saldi invariati). Lo strozzino ringrazia, anzi dice pure di sbrigarsi ad approvare la manovra e con tutta probabilità come ogni buon strozzino non si accontenterà.

ricky gervais ha detto...

grande wil!! per la ricerca e per aver sputtanato il berluscones anonimo che ha provato a spostare il centro dell'attenzione.
questi stanno ancora a difenderlo. evidentemente non ne hanno avuto abbastanza, poverini. che ingenuità, d'altronde viviamo nel paese di wanna marchi.

Anonimo ha detto...

Una presa per il culo che dura da 17 anni.....e purtroppo non è ancora finita. Povera Italia e poveri italioti.
Sandinista

SEO Company ha detto...

I don't understand what are you saying. But it's really one of the best...

Anonimo ha detto...

Non ho mai creduto che un ricco volesse il potere per aiutare i poveri...
ma a quanto pare in Italia c'e gente che se l'e bevuta...
e che continua a bersela...

MR ha detto...

Un elenco così lungo di menzogne (che tradotto in italiano sarebbe poi il ricordo di innumerevoli incxxxlate da Lui a Noi) genera vertigine e nausea. Avresti almeno potuto mettere un avviso in apertura: la lettura di questo post nuoce gravemente alla salute.

Sei proprio senza pietà!

:-))

Angelo Marletta ha detto...

Wil, stai facendo un lavoro immenso per il nostro Paese. Semplicemente con un blog. Poco a poco, post dopo post.
Te ne sono grato.

EURORISPARMIO ONLINE ha detto...

Più tasse ? o Meno tasse ? =B+T=G - Popolo sovrano!

Xanthe ha detto...

Che magistrale post... complimenti, Wil, questo è da antologia. Da conservare preziosamente per ora e per i posteri.

Duncan ha detto...

siamo proprio bravi a continuare a dire "Una presa per il culo che dura da 17 anni", "POPOLO DI CREDULONI!!!!" - magari siete proprio voi tra i primi che guardano la Tv di Berlusconi, che gli pagano Mediaset Premium, che gli comprano i libri Mondadori, che gli chiedono prestiti tramito Mediolanum, che gli vanno alle Poste Italiane (già, perchè sono anche sue) - per avere la coscienza a posto e ritornare alla vita di tutti i giorni


Continuiamo a non fare un bel niente per cambiare questo... questo..., lasciamo perdere, perchè se definissi quel che è diventata l'Italia la Vodafone mi verrebbe ad arrestarmi per quanti regolamenti infrangerei.



ma penso che ce lo meritiamo, tanto siamo ipocriti, dementi (nel senso di decerebrati/lobotomizzati, non col fine di impropero) e opportunisti. purtroppo.

Anonimo ha detto...

Sicuramente l'avrebbe fatto,quello di diminuire le tasse. Ma bisogna considerare che appena formato il governo Berlusconi nel 2001 c'è stato l'attacco alle torri gemelle che ha scombussolato il mondo ed incrementato le spese per le guerre ai terroristi. Dopo i due anni del governo Prodi, che l'unica riforma che fece fu quella di rivedere le aliquote Irpef aumentando le tasse, nel 2008, al ritorno di Berlusconi, ecco sopraggiungere la recessione americana che ha trascinato anche l'Unione europea con una crisi che ancora ha i suoi effetti.

zeditaly ha detto...

italia popolo di smemorati! grazie al cielo non ho mai buttato il mio voto per un bastardo del genere!
almeno mi sono scampato l'inferno! :D

giovanni ha detto...

io invece il mio voto non solo l'ho buttato nel cesso ma gli ho anche dato l'opportunità di rovinarmi, potete iniziare a offendere.....

Anonimo ha detto...

le mani in tasca il cav c'é le ha ha messe!. ma la colpa non è tutta sua. è solo il capo del governo è tutta colpa della congiuntura ?.degli sciacalli?.dei comunisti?. meditate. svegliaaaaaaaaaa.

Sopravvissuto ha detto...

Cercavo questi dati da un pezzo.
C'è il modo per avere anche il trentennio precedente?

Comunque bel lavoro, bravo.

Seamus ha detto...

Devo ammetterlo.
Nel 1994, per 5 minuti, ci avevo quasi creduto.

...ed ho quasi rischiato di votarlo se non fosse stato per due o tre dettagli che trovavo inquietanti: la tessera P2, l'amicizia con Craxi e le 10 domande della Lega (dove ha preso i soldi, etc etc)

...il mio sesto senso ha poi avuto conferme a stretto giro di posta... da buon appassionato di economia, so fare i conti e quelli, appunto, non tornavano.

un esempio su tutti? nel periodo 2001-2008 il prezzo della benzina è aumentato, all'aumentare di un EURO del prezzo del barile, di 10.2 centesimi sotto i governi Berlusconi e di 1,7 sotto il governo Prodi.

...e dire che un liberista mette più tasse di un democristiano, ci spiega bene dove siamo e come siamo giunti sino a qui.

...eppure, pare, un 25% di italiani è ancora disposto a votarlo. (non è che possiamo secedere da loro al posto che creare la Padania come vorrebbero i leghisti?)

Henry Morgan ha detto...

Oramai siamo sull'orlo del baratro e lui è quello più vicino al cadere, ma nella sua caduta ci trascinerà tutti dentro, sia che l'abbiamo votato o no. I suoi accoliti stanno per mollarlo, non vogliono cadere con lui. Solo i fanatici restaranno, quelli che di lui ne hanno fatto un culto vero e proprio con riti e cerimonie divinatorie. Lui è chiuso nel suo mondo irreale. Come l'Hitler della caduta spostava divisioni inesistenti sul fronte russo, lui fa promesse irrealizzabili e manovre finanziarie correttive improponibili convinto forse di essere onnipotente. Noi tutti stiamo sperando che ceda, perchè la credibilità finanziaria dell'Italia dipende molto da lui, non sarebbe possibile altrimenti la fiducia degli investitori internazionali più nei titoli spagnoli che nei nostri titoli, essendo la Spagna finanziariamente più esposta dell'Italia. Quindi bisogna fare in modo che se ne vada, prima di quando (pare) lui stesso ha deciso di fuggire. Solo così l'Italia avrà nuovamente la sua credibilità e forse, dico forse, possiamo uscire dalla crisi. Un saluto a tutti gli italiani di buona volontà.

Leonardo Colombi ha detto...

Gran bel lavoro, quello proposto: complimenti ^_^
Però, da un certo punto di vista, credo che il post rischi di focalizzare un problema e di incanalare il malcontento - e a ben ragione - verso un individuo (Berlusconi) quando invece, a mio parere, la criticità più grande è determinata dal danneggiamento economico-sociale-culturale che, come popolo, (abbiamo voluto e) stiamo vivendo proprio grazie al sistema che ci regge.
Berlusconi passerà.
Il marciume che sta al governo invece no: si riciclerà
Noi pure rimarremo.
Già, ma con quale considerazione della politica (che probabilmente non è mai stata tanto marcia come in questo periodo), con quale mentalità (figlia di quale cultura?) e in attesa di...di... cosa?
Perché in fondo, tutto sommato, a noi italiani va bene così. Tanto vociare, tante animate discussioni, tane ipocrisie ma poi, in fin dei conti, aspettiamo.. "Qualcosa, prima o poi, succederà"
Rimane comunque che la diffusione di informazioni e contro-informazioni è una cosa più che positiva ^_^

Anonimo ha detto...

io nonlo mai votato ,non lo ritengo il mio presidente ,perchè me ne vergognio,chi allora mi diceva ma sei comunista ,perchè bisogna votarlo solo lui puo sistemare questa povera italia,già povera italia,oggi quelli che mi davano del comunista [non lo sono mai stata]mi dicono mi vergognio di averlo votato ,ma quando si toglie dai c...............ecc ecc.

Anonimo ha detto...

L'ultima immagine sarebbe perfetta se il grafico partisse da quando è "sceso in campo" (ma al contempo è giusto e utile ricordare periodi in cui la pressione fiscale non arrivava al 30%).

Danx ha detto...

Si può dire che non ha fatto nulla per abbassarla, però il boom va dai primi anni 80 al 97 e come dice il commentatore prima di me una volta era proprio bassa.

Anonimo ha detto...

i suoi elettori sono gli evasori fiscali e i vecchietti che guardano le sue tv che sono tanti

Anonimo ha detto...

Ma dai, ma gli stupidi siete VOI che avete inteso male il significato di Tassa! http://www.canilediarzignano.it/Immagini/TassaIva.jpg
MAi vista una? Io no, quindi evidentemente le ha ridotte eccome.

Salernitano ha detto...

Vi prego trovate tutti i cartelloni pubblicitari durante le elezioni tipo questo qui! Non dimentikerò mai uno gigantesco vicino casa mia: UN IMPEGNO CONCRETO: TERMINARE LA SALERNO-REGGIO CALABRIA.

Anonimo ha detto...

sono solo dei maledetti ipocriti,ribelliamoci.

Anonimo ha detto...

Le parole di questo "tipo" valgono come la sua serieta'... ZERO!