sabato 29 ottobre 2011

Ci mancava solo questa.

Unico capo di Governo al mondo, esclusiva italiana, nessun altro leader citato per una cosa del genere. E vorrei pure vedere. Il nome del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi compare nel "Trafficking in Persons Report 2011", studio di 180 pagine presentato dal Dipartimento di Stato americano. Report fortemente voluto dal segretario Hillary Clinton, per fare il punto sulla tratta degli esseri umani, e per capire quali sforzi stiano facendo i governi del mondo in materia di lavoro forzato, immigrazione, traffico di adulti e bambini, sfruttamento della prostituzione minorile. Ebbene, nella sezione dedicata all'Italia - sempre per quella storia dell'autorevolezza - si legge:
"Nel periodo preso in esame, il primo ministro italiano è finito sotto inchiesta per prostituzione minorile (caso Ruby, ndr). Nel febbraio 2011 i giudici hanno stabilito la data di inizio del processo per il primo ministro Berlusconi accusato di sfruttamento sessuale di una ragazzina (child nella versione originale, ndr) marocchina. Le inchieste giornalistiche hanno indicato prove di una terza parte coinvolta nello sfruttamento: questo sta a significare che la ragazza era vittima di trafficking".


[Clicca per ingrandire - Rapporto integrale - Via FQ]

  • Update: la notizia viene ripresa anche dai media britannici, come il Telegraph.