sabato 29 ottobre 2011

"Domenico Scilipoti contro l'Anticristo". Davvero.


Imperdibile l'intervista che Domenico Scilipoti, il deputato che tiene in piedi il Governo Berlusconi, ha rilasciato al "blog cattolico Pontifex" - sito governativo, omofobo, estremista, già definito "esempio di trolling ecclesiastico". Ah, vi ricordo che l'intervistatore è il direttore di Pontifex, Bruno Volpe, sostenitore del Premier, nemico di froci, islamici, ebrei e tanto altro. Sembra che quest'estate sia stato arrestato con l'accusa di "atti persecutori" nei confronti di una ragazza barese di 26 anni. Per dire. Ma veniamo a noi. Ecco i punti salienti dell'intervista:
"Se per antiquato oggi si intende uno che vuole difendere i valori etici non negoziabili, bene, io sono antiquato": lo dice l'onorevole Domenico Scilipoti, leader e fondatore dei Responsabili. Modi gentili, voce calma, il parlamentare dimostra grande sicurezza e competenza. Una sinistra aggressiva lo ha malamente definito.

Quali sono, per lei i valori non negoziabili?
La sacralità della vita e la famiglia innanzitutto. Attualmente quella che é la famiglia tradizionale, ovvero costituita tra un uomo e una donna legati da matrimonio, riceve spinte in senso contrario. Io ritengo che non esistono altre famiglie. Preciso meglio: non ritengo che le unioni tra due gay o lesbiche possano assurgere a dimensione di famiglia, perché la sessualità é diretta e preordinata alla procreazione e due gay non hanno questa facoltà. In privato, facciano quello che vogliono, ma certe unioni che, lo ribadisco, famiglia non sono, non possono trovare accoglienza nel nostro ordinamento.

A quale santo é devoto?
Non ho una devozione particolare a qualche santo, tuttavia, credo molto negli angeli e in quello custode. Non ho vergogna a dire che 2-3 volte al giorno, prego il buon Dio.

Lei é un difensore del crocifisso:
Certo che lo sono e lo ho detto anche al congresso, recentemente. Mi batto perché questo simbolo della nostra civiltà e segno della fede, rimanga sempre e comunque nei luoghi pubblici. Oggi, purtroppo, va di moda una cultura relativista che, poco alla volta, ci pare portare all'anti Cristo.


Signori, questo é Scilipoti, colui che ha avuto il merito, assieme ad altri, di aver salvato il Governo. Un galantuomo a tutto tondo, alla faccia di chi lo maltratta.

(Bruno Volpe, Pontifex.it)