lunedì 28 novembre 2011

Colpa d'Alonso.


E niente, se prima la situazione era tragica, ora non rimane più molto da dire. Il Tg1, principale telegiornale del servizio pubblico italiano, è un telegiornale morto. Negli ascolti, nella qualità, nella credibilità. Ieri il nuovo crollo, ennesimo record negativo, 16% e distacco-shock dal Tg5 di Clemente Mimun. Ho provato a chiedere lumi a Direttor Minzolini - sempre cordiale nelle sue risposte - per capire se avesse in mente qualcosa, che ne so, un piano per ritornare a galla, delle modifiche, eccetera eccetera. E se l'altra volta era colpa dei Simpson ...
Ieri non abbiamo avuto il traino. Alle 19 e 30 la rete era al 7% per quell'insulsa trasmissione sulla Formula 1.