giovedì 3 novembre 2011

La star dei vertici internazionali.

(Musica consigliata: "Tapparella", di Elio e le Storie Tese)

"Io sono stato la star degli ultimi summit internazionali. Tutti vengono a farsi le foto con me non solo per la mia esperienza, ma anche perché tutti mi conoscono come un tycoon e non come un politico ... nei vertici mondiali sono uno dei leader più influenti, esperti e considerati", diceva nemmeno un anno fa il nostro Premier.

Osservatelo ora. Video sotto. Al Vertice dei Vertici. G20 di Cannes. In quello che un tempo era il suo palcoscenico preferito. Durante la foto-ricordo poi. Ci sguazzava. Corna, battute, palpate, a costo di far infuriare la Regina. E invece adesso. Solo, al centro della scena. A sistemarsi la cravatta. Totalmente snobbato. L'unico che Obama non ha nemmeno salutato. Dannata festa delle medie. Attorno a lui, un tripudio di baci e abbracci. Per lui, non una stretta di mano. Temporeggia bevendo schiuma. Poco prima, pure l'sms di Letta: "altri due deputati Pdl se ne sono andati". Dieci anni di "governo del fare", del "miglior premier degli ultimi 150 anni", rischiano di affossare l'intera zona Euro. E allora eccolo lì. Osservato speciale, isolato seriale. Prova ad intrufolarsi nei discorsi altrui, prima con Merkel e Obama, poi con tutti gli altri. Sorride. Tu non vieni. Non importa sai, c'avevo judo.



[Video via Eux.tv]