sabato 17 dicembre 2011

Cari leghisti, nulla da dire?

Ne ha appena scritto il mio nemico Daniele Sensi. "Padani si nasce, cuore leghista" è un gruppo facebook riservato, "esclusivo" direbbe qualcuno, ma anche molto ben frequentato. Tra i tanti nomi eccellenti:
Il presidente del gruppo parlamentare della Lega Nord alla Camera Marco Reguzzoni; i deputati Marco Rondini e Maurizio Fugatti; i senatori Roberto Mura, Mario Pittoni, Piergiorgio Stiffoni e Michelino Davico; gli assessori della Regione Lombardia Daniele Belotti e Monica Rizzi; l'assessore alle politiche agricole della Regione Veneto Franco Manzato; il vicepresidente della Regione Lombardia Andrea Gibelli; l'europarlamentare Claudio Morganti; il segretario provinciale della Lega Nord di Milano Igor Iezzi, più una sfilza di sindaci e amministratori locali.
Gente mica da ridere. Ma in questo gruppo, che si dice? Ecco alcuni commenti di utenti ed amministratori, persone comuni, militanti leghisti, casalinghe, insegnanti, odontoiatri, genitori affettuosi.

Consigli per il piano carceri:
"Mi trasformo in cecchino con un bel mitragliatore sul balcone e via con lo show".
I due cittadini senegalesi uccisi:
"Meglio così, due in meno da mantenere".
Sbarchi di clandestini:
Si risolve con il "napalm", o con "una bella bomba, così saltano in aria".
Gay:
"Dovremmo equiparare i gay ai pedofili così Vendola la finisce di fare il ricchioncello per strada".
Rom:
"Mettiamoli nelle stufe a legna, facciamone carburante alternativo". "Ladri, stupratori e assassini nascono, ladri, stupratori e assassini moriranno: personalmente adotterei per loro le stesse politiche usate dal Führer". "Anziché stanziare fondi per l'integrazione dei rom, L'Unione Europa dovrebbe finanziare l'apertura dei forni". "Evvai! Che bello vederli bruciare".
Sui reati commessi da cittadini stranieri:
Bisogna "dare una ripulita", "aprendo la caccia con i pallettoni per cinghiali, almeno li traforiamo per bene".
Il Presidente Napolitano:
"Vecchio di merda", "terrone del cazzo". Per lui ci vorrebbe "un colpo in testa".