giovedì 22 dicembre 2011

Non ditelo agli elettori leghisti.


Alla faccia della lotta alla Casta. Alla faccia del partito di opposizione, che lotta contro i privilegi della politica, e contro il "Governo Ladro!" ... Certo, gli elettori leghisti non hanno mai preteso tutta questa coerenza, però forse è meglio non dirglielo. Che ieri la squadra di Umberto Bossi - dopo aver rinviato la decisione sugli arresti dell'indagato per concorso esterno in associazione camorristica Nicola Cosentino - si è ricompattata con Berlusconi e Scilipoti. Per cosa? Per salvare la doppia poltrona di due Sindaci/Senatori del Sud Italia, Antonio Azzollini e Vincenzo Nespoli. Una porcata che blocca le ultime decisioni anti-Casta della Corte Costituzionale: incompatibilità tra il ruolo di Parlamentare e quello di Sindaco per i comuni oltre i 20 mila abitanti.

Ah, dimenticavo, non dite loro nemmeno che quegli Onorevoli della Lega Nord che hanno appena abbandonato la poltrona romana in favore della cadrega padana lo hanno fatto per salvare i vitalizi d'oro garantiti fino al 31 dicembre 2011 dalla cara vecchia "Roma Ladrona": si veda la storia del leghista Luciano Dussin, quello che sbraitava contro lo scandalo dei "baby-pensionati". Ovviamente - a differenza di altre testate - nessuna di queste notizie è apparsa su La Padania di oggi, quotidiano ufficiale del partito. Silenzio assoluto ... ssssshhhh ....


[Gli auguri di Calderoli, prima pagina de La Padania di oggi]