lunedì 19 dicembre 2011

Quello che urlava contro i "baby-pensionati" ...


Luciano Dussin, Lega Nord, nemico numero uno dei "baby-pensionati", a settembre lanciava la sua battaglia:



Alla Camera dei Deputati dichiarava, tra gli applausi scroscianti dei colleghi leghisti:
Nel mondo delle pensioni abbiamo commesso degli errori clamorosi negli anni scorsi: ci ricordiamo tutti le baby pensioni. A fianco della mia abitazione ho tre miei coetanei che sono in pensione da 15 anni, siamo l'unico Paese al mondo! ... Va ricordato anche che vi sono alcune regioni che, tra quello che versano per la pensione e quello che incamerano, hanno un buco di 5 miliardi di euro l'anno ...
Dussin, Sindaco di Castelfranco Veneto, in queste ore ha abbandonato il Parlamento della Repubblica. Le nuove regole anti-casta lo hanno costretto a scegliere.
... e lui ha scelto di mantenere la poltrona al Comune piuttosto che quella di parlamentare, malgrado lo squilibrio fra le due indennità. Ma così facendo Dussin, che a settembre urlava in tv allo scandalo delle baby-pensioni «che ci sono costate 9,5 miliardi di euro», percepirà un vitalizio a soli 52 anni. Se avesse posticipato di soli 13 giorni le dimissioni, Dussin avrebbe dovuto attendere altri sette anni per la pensione.
Intervistato sulla questione, ha dichiarato:
[...] Vogliono tutti strumentalizzare il mio caso! Ma che cosa volete da me? ... Il problema non sono io, ma chi è a caccia di sterili strumentalizzazioni.

Saranno sterili, ma certo la sua tempestività è una singolare coincidenza. Dà tutta l'impressione che lei abbia accelerato i tempi per non perdere il vitalizio. Non è così?
E no che non lo è. Solo che non vedo proprio perché io dovrei perdere un diritto e gli altri no. Cominciate a fare i conti in tasca a Napolitano, invece che a me.

Scusi, ma non era lei quello che andava in tv per gridare allo scandalo delle baby pensioni?
Sì, e allora?

Si è dimesso in tempo per poter usufruire della pensione, altrimenti avrebbe dovuto aspettare altri 7 anni.
Ancora! Insiste!

E non è sempre lei a militare in un partito, la Lega Nord, che fa della lotta ai privilegi della casta uno dei suoi fiori all'occhiello?
Infatti, nonostante il doppio incarico ho sempre rinunciato allo stipendio da Sindaco, praticamente da un anno e mezzo faccio il Sindaco gratis, dovrei rinunciare anche al vitalizio?

Quindi ha lasciato apposta prima del 1° gennaio?
No, mi sono dimesso perché così mi andava di fare.

[...]