mercoledì 11 gennaio 2012

E ora chi glielo dice agli elettori leghisti?

E ora chi glielo dice agli elettori leghisti che dopo gli investimenti finanziari in Tanzania, Africa, il loro partito preferito si è messo a comprare autobus urbani niente popo di meno che dalla odiatissima Cina? Eh già, il Comune di Treviso se ne è fregato delle tante aziende padane del settore, preferendo optare per i mezzi KingLong, 12 in tutto, autobus né innovativi, né ecologici, e che richiederanno assistenza e pezzi di ricambio "made in China". La coerenza prima di tutto, come sempre.


[Grazie a Giorgio Schiavinato -
la Lega anti-Cina qui, qui e tanto altro]