martedì 20 marzo 2012

E l'Onorevole Gaglione disse: "Ora in Parlamento ci vado sempre".


Cardiochirurgo, barese, ex Pd, ora gruppo Misto. Ultima dichiarazione dei redditi: 579 mila euro, in ascesa rispetto all'anno precedente, che il centro di cardiologia rende bene. Stiamo parlando dell'Onorevole Gaglione, recordman planetario dell'assenteismo parlamentare. Sua moglie gli dice sempre "di dimettersi", ma lui preferisce restare, anche se non si sente "a posto", quando ogni mese, da Roma, arrivano circa 12 mila euro tra "stipendio, rimborsi e indennità". Oggi ha dichiarato:
Da quanto tempo non vado in parlamento? No. Calma, sto andando sempre in Parlamento. Su base mensile, ho una presenza del 100% delle sedute ... Da quando c’è Monti, è cambiato qualcosa ... E' il miracolo di Monti.
100%? Oddio, può essere che abbia aumentato il proprio lavoro in Commissione: "Visto che ora c'è una parte della diaria legata alle presenza ... se non vai mai puoi perdere fino a 500 euro al mese: anche qui già ci sono molte polemiche perchè in molti firmano e se ne vanno", mi dicono quelli di Openpolis. Sarebbe bello avere più dati a riguardo, ma per ora gli unici numeri "in chiaro" su cui possiamo lavorare sono quelli relativi alle votazioni.

E le votazioni ci dicono che Gaglione nell'ultimo mese è stato presente solo 4 volte su 164, il 2,4% del totale. "Dati alla mano, è ancora un assenteista cronico", la conferma di Openpolis. Vabbé, ma dal novembre 2011? Sarà pur cambiato qualcosa - come dice Gaglione - dall'arrivo del "miracolo Monti" ... Sì: zero interventi in aula, zero missioni e zero emendamenti presentati, ed un aumento delle presenze - tenetevi forte - dello 0,23%, dal 6,44 al 6,67%. In pratica si fa vedere una volta in più ogni 434 votazioni. Ce la sta mettendo tutta.