domenica 11 marzo 2012

Assolveteci tutti.

Il deputato Pdl Nicola Cosentino dopo l'azzeramento del processo di Marcello Dell'Utri:
«Ormai è stabilito che non esiste il reato di concorso esterno in associazione camorristica, ora si capirà che non esiste neanche per me. Ora è chiaro che si è trattato di una manovra di certa politica e di certi pentiti con il fine di togliersi dalle palle uno come me, che vinceva, era insidioso».