sabato 31 marzo 2012

Emilio vagante.


Bocca cucita, su tutto. Perché Berlusconi conosce molto bene Emilio Fede. Pericolosissimo. Sempre pronto a farsi intervistare da questo o quel quotidiano, entusiasta, se c'è da spararla ancora più grossa. Figuriamoci una volta rimasto senza telegiornale. E difatti nell'accordo saltato tra Mediaset e l'oramai ex direttore del Tg4 c'era pure una clausola di riservatezza formato bavaglio, che imponeva ad Emilio Fede di tacere su tutto: silenzio assoluto ... soprattutto su qualcuno:
"Il giornalista non divulgherà né rivelerà ad alcuno qualunque rilevante informazione produttiva, organizzativa, finanziaria, fiscale o economica relativa al datore di lavoro”. E fin qui niente di strano. Segue però l’impegno a non divulgare “ogni altra informazione riservata o privata relativa agli affari o alle attività giornalistiche, editoriali o di qualsiasi altro genere” riguardante il gruppo Mediaset. E i suoi “azionisti”, tra cui c’è pure il Cavaliere.
...