sabato 7 aprile 2012

Kooly Noody.


Ex uomo di scorta di Bossi e Maroni, poliziotto in aspettativa, cantate di Varese, ecco a voi Pier Moscagiuro, in arte "Pier Mosca", altro personaggio simbolo nello scandalo che sta travolgendo il Carroccio. Questo Pier sarebbe l'amante della vicepresidente del Senato Rosy Mauro, Lega Nord, e proprio grazie a lei - stando a quanto mette a verbale la segretaria padana Nadia Dagrada - grazie a chissà quale raccomandazione starebbe lavorando nientepopodimeno che ... per lo stesso Senato della Repubblica. A Pier sarebbero arrivati soldi leghisti (e quindi dei cittadini italiani) per pagarsi il mutuo, gli studi in Svizzera, e ancora per "acquisto e noleggio di autovetture", per le vacanze e per il telefono, decine e decine di migliaia di euro via l'ex tesoriere Belsito. Ma a mio avviso la pietra tombale sulla Lega Nord il Pier Mosca la pone non tanto per tutto quello che avete letto - danari e raccomandazioni - quanto per il video di denuncia sociale che andrete a vedere, "Kooly Noody", il suo cavallo di battaglia. E' tutto finito.