martedì 31 luglio 2012

Giri padani.

"Tutti i buchi nei conti leghisti": 880 mila euro di assegni emessi non si sa per chi, 417 mila euro di prelievi fatti da Francesco Belsito senza adeguati giustificativi, strane spese per avvocati, infermiere, collaboratrici, ristoranti, boutique, gioiellerie, abbonamenti a Sky, strisciate da Luis Vuitton, Hermés, Apple e Tiffany. S'è persino pagato il veterinario per il cane del Trota. Eh già, non male i primi risultati del rapporto Price sui conti della Lega Nord targata Bossi-Belsito, e riportati da Luigi Ferrarella sul Corriere della Sera di oggi. Ci sono pure 410 biciclette (non una eh), del valore di 82 mila euro, ancora depositate presso il produttore: 
ed è curioso che la fabbrica le abbia vendute per 145 euro l'una a «La Bicicletta Padana» (società della finanziaria di partito Fin Group), e che essa l'abbia poi rivenduta alla Lega per 165 euro.
 e che la Lega Nord - sono soldi di tutti gli italiani - non abbia nemmeno fatto finta di ritirarle, quelle quattrocento bici.



[Clicca per ingrandire -