sabato 14 luglio 2012

Tre pullman di anziani accaldati: "C'hanno portato ad ascoltare Berlusconi a nostra insaputa".

Un evento di fondamentale importanza. Hotel Ergife di Roma, comizio dei Cristiano riformisti. Big del Pdl: presenti. Ma la grande attesa è tutta per lui, che proprio qui dovrebbe aprire la campagna elettorale. A momenti il primo discorso pubblico di Silvio Berlusconi dopo la nuova "discesa in campo". Vi dico solo che ci sono 300 e rotte persone in tutto, "180 amministratori" (?!), qualche curioso, ed il resto riempito con tre pullman di nonni del "centro sociale anziani Don Giorgio Talkner", una vagonata di 80-90enni provenienti dai dintorni della Capitale. Il caldo in sala è soffocante, lo sventolare di ventagli e foglietti inarrestabile, molti di questi anziani confessano di "non essere qui per fede politica", altri lo dicono esplicitamente: "Berlusconi? Ma se nemmeno sapevamo quale fosse la destinazione della gita!".
Così parte la nuova avventura politica del Cavaliere. Non serve altro.




Update: alla fine Berlusconi tira pacco, "impegno improvviso" ... certo.