venerdì 10 agosto 2012

Ed il Senatore disse: "Ci fanno lavorare pure il lunedì, come le bestie".

Questa del senatore Giuseppe Astore, gruppo Misto, ex Idv, sinceramente me l'ero persa. Roba di qualche giorno fa. Un appello toccante, brividi a Palazzo Madama, la sofferenza che sgorga, inarrestabile. Il ristorante del Senato costa troppo.
"Ieri, ho chiesto il contratto della mensa che è uno dei servizi che ci interessano di più. Io non vado a mangiare nei ristoranti di lusso a carico di qualcuno; voglio mangiare nel ristorante del Senato, fin quando posso, e volevo sapere come funzionava e il prezzario. Mi è stato negato (…). Non ho vergogna di sottolinearlo, perché io ho diritto al ristorante".
E poi basta accanimento su deputati e senatori:
"Credo sia importante e fondamentale che voi ci difendiate come parlamentari. Il compito principale del Presidente del Senato e del Consiglio di Presidenza è quello di difendere la dignità ed il lavoro del parlamentare. Invece la sensazione è che si voglia dire che siamo a posto, perché i parlamentari vengono chiamati anche di lunedì (come se fossimo bestie che devono essere tirate), per dimostrare all’opinione pubblica che lavoriamo".