lunedì 10 settembre 2012

E dopo i calzini di Mesiano, le zeppe di Emma

In questo periodo Pierferdinando Casini è il principale nemico del Cavaliere: basta aprire Il Giornale di oggi, e sfogliare le prime quattro pagine. Alessandro Sallusti non aspettava altro. Ma il direttore riserva il meglio per Emma Marcegaglia, ex presidente di Confindustria, colpevole di aver appoggiato la "Lista Italia" del leader Udc. E allora ecco il capolavoro di pagina 4, fango sopraffino, che ricorda tanto i calzini turchesi del giudice Mesiano. La scansione è completa, "a Emma serve una badante", si passa dalla "cintura invernal-tristanzuola" allo "smalto troppo scuro", dai "jeans troppo larghi e malconci" alla "zeppa da lungomare di Ostia", tutto vero.