venerdì 26 ottobre 2012

Mamma, Borghezio s'è perso la Madonna!


A maggio l'eurodeputato della Lega Nord Mario Borghezio lo aveva dichiarato in maniera solenne, al convegno "Fatima: la nostra ultima possibilità".
"La crisi economica mondiale era al centro già di rivelazioni del Terzo Segreto di Fatima, e lo stesso Europarlamento di Strasburgo dovrà fare una riflessione sul messaggio delle apparizioni mariane. Porterò a Strasburgo il messaggio del Terzo Segreto di Fatima, per riflettere sulle gravissime rivelazioni che riguardano non solo la pace mondiale, ma anche la gravissima crisi finanziaria che incombe sul mondo".
Parte persino una raccolta firme tra eurodeputati.
"Chiediamo a Sua Santità Benedetto XVI di adempiere al volere della Regina del Cielo affinchè tutti i problemi economici, politici, sociali e militari, che sono di fronte a noi, possano essere evitati, superati e risolti definitivamente". Per risolvere la crisi economica e fermare le guerre basta "realizzare una delle profezie di Fatima, quella che dice che consacrando in maniera solenne e pubblica la Russia, la Vergine regalerà al mondo pace e prosperità".
Dopo mesi di attesa - roba di pochi giorni fa - ecco la dichiarazione ufficiale congiunta degli eurodeputati leghisti Mario Borghezio e Lorenzo Fontana. Per battere crisi e guerre, quella statua deve giungere a Strasburgo. Ma, tranquilli, oramai ci siamo.
"La statua della Madonna di Fatima verrà portata davanti alla Cattedrale della città e poi davanti alla sede del Parlamento europeo. Un evento eccezionale che il simbolo dell’Europa unita è un simbolo squisitamente mariano, come ben dimostra la bandiera ufficiale dell’UE con le dodici stelle ed i colori bianco e azzurro della Madonna". 
C'eravamo quasi. La salvezza era lì, a pochi chilometri di distanza. Ma poi eccola, improvvisa la nota del sito euNews.it.
"Aggiornamento: la statua della Madonna è andata smarrita durante il viaggio in uno scalo merci di Amsterdam. Oggi, 25 ottobre (dopo una settimana), ancora non è stata ritrovata".