mercoledì 31 ottobre 2012

Non vi dimenticheremo mai

Ne erano certi, la loro sarebbe stata una folgorante "carriera politica", tutto quel popo di capacità non poteva tradire. Che no, quel cognome, quell'amicizia di letto, quel listino bloccato in fondo non erano così importanti. Se lo meritavano, di stare lì, ed erano pronti a dimostrarlo, risolvendo "i problemi della gente, del territorio", questo promettevano. "Se è intelligente quanto bella, potremo fare grandi progetti insieme", disse l'uno dell'altra, in quel catartico maggio duemila e dieci. A distanza di soli due anni Regione Lombardia è definitivamente implosa, tra scandali, inchieste, arresti, camicie colorate.  

Renzo Bossi detto il "Trota" si è dimesso da qualche tempo, spazzato via dalle rogne leghiste, le lauree albanesi, i rimborsi benza, la bella vita. Negli ultimi mesi si è dato all'attività agricola - braccia restituite - ed è stato avvistato tra caprini, zappe, ovini:
"Adesso faccio il contandino, ma d'altra parte per fare politica non serve una carica, la politica si fa anche nei bar".
L'ex igienista dentale Nicole Minetti, indagata per favoreggiamento della prostituzione, invece ha retto fino all'ultimo. Ma ora è finita, e allora eccolo il temuto annuncio. L'addio dall'Italia:
"Un capitolo della mia vita che si chiude, ma non mi abbatto. La politica rimane nel mio cuore, e alle prossime elezioni voterò certamente per Silvio Berlusconi. Un calendario? Perché no. L'ho già detto, nasco tonda e moritò tonda. Ma ora seguirò il mio sogno americano, vado negli Usa: mi piacerebbe incontrare un bellissimo uomo di due metri, che gioca a baseball e che riesca a conquistarmi. Oppure diventare la first lady americana".
Non vi dimenticheremo, mai.


...