venerdì 19 ottobre 2012

Scusa Daniela, che dicevi?


Daniela Santanché, oggi, 19 ottobre 2012:
«Se io avessi soltanto un sospetto che Silvio Berlusconi avesse dei comportamenti non consoni agli uomini sarei la prima a fare una battaglia senza se e senza ma; invece io ho una certezza di come Berlusconi tratta le donne, sono dalla sua parte».
Daniela Santanché, marzo-aprile 2008:
«Vorrei fare un appello a tutte le donne italiane. Non date il voto a Silvio Berlusconi, perché Silvio Berlusconi vede le donne solo in posizione orizzontale, non ci vede mai verticali ... lui non ha rispetto per le donne, lo dimostra la sua vita giorno dopo giorno. Il voto a Silvio Berlusconi è il voto più inutile che le donne possano dare. Berlusconi ha sempre utilizzato le donne come il predellino della sua Mercedes: un punto d'appoggio per sembrare più alto dei veri nanetti di cui si circonda ... Berlusconi è ossessionato da me. Ma tanto non gliela do».