lunedì 19 novembre 2012

E gli anziani dissero: "Chi è Samorì?! C'hanno portato a nostra insaputa"


Avvocato modenese, 55 anni, leader del Mir, "Moderati italiani in Rivoluzione", in molti lo chiamano "il nuovo Berlusconi". Gianpiero Samorì è ufficialmente sceso in campo. Sarà uno dei candidati alle primarie Pdl. Le carte in regola ci sono tutte. Già braccio destro di Marcello Dell'Utri ai tempi dei "circoli del buon governo", è da sempre in asse con l'onorevole Denis Verdini. Ambasciatore di San Marino in Francia, Samorì ha investimenti in paradisi fiscali caraibici, "ma questo agli italiani non importa, non ho nulla da nascondere, l'importante è che sia tutto trasparente", ha dichiarato ai microfoni di Radio 24. 

Ieri si è conclusa a Chianciano la sua prima convention. E devo dire che impara molto in fretta. Lui dice di non saperne niente, ma tre pullman di anziani sono stati portati nel palazzetto "a loro insaputa". Credevano di andare in gita in una "onlus di beneficenza", e invece eccoli lì a firmare per la candidatura di Samorì alle primarie Pdl. "Che ci faccio qui? Non lo so, ci hanno detto che era per un'opera buona ma non ho speso nulla", ha dichiarato un'anziana ai giornalisti di Repubblica, con il rosario tra le dita. In compenso alle truppe cammellate sono stati garantiti cestini omaggio e buoni sconto per un centro massaggi. Ma soprattutto "5 mila panini", in perfetto stile Popolo della Libertà.





[fonti: Tg3, Repubblica, Messaggero, Corriere, Agorà]