martedì 20 novembre 2012

I candidati alle primarie Pdl. Davvero.


In molti, da quelle parti, non hanno perso occasione per criticare ed ironizzare sulle primarie del centrosinistra. Ecco. Voglio presentarvi i candidati alle primarie del Pdl. No, non è uno scherzo.

Angelino Alfano
Segretario del partito, è il favorito. Rimase stregato dal Cavaliere "guardandolo in televisione".


Giulio Tremonti
Leader di "3L", afferma di voler "ripartire dai giovani". I suoi due figli gestiscono un patrimonio immobiliare da 10 milioni di euro. Da ministro dell'Economia, in piena crisi, sparì dalla circolazione, poi ricomparve alla sagra della zucca di Pecorara. La sua presenza alle primarie è in forse.


Giancarlo Galan
Il suo motto è "Meglio Silvio di un orgasmo".


Guido Crosetto
Una volta provò ad entrare in una Smart.


Giorgia Meloni
I suoi supporter, per errore, hanno creato la pagina "Vogliamo Orgia".


Alessandro Proto
"Ha iniziato vendendo Garzantine porta a porta", racconta Il Giornale.
(Update: un paio di giorni dopo la candidatura, eccolo indagato per truffa e aggiotaggio)


Daniela Santanché
Qualche tempo fa diceva agli italiani di non votare il partito di B. "perché lui vede le donne solo in posizione orizzontale". Ora sta con Alessandro Sallusti e vuole guidare il Pdl.


Alessandro Cattaneo
Leader dei "Formattatori", preme fisso control-alt-canc ma non va.


Alessandra Mussolini
Nipote di Benito Mussolini. 
(Update: dice che non vuole più partecipare, notizia gravissima)


Gianpiero Samorì
Avvocato, imprenditore, leader dei "Moderati Italiani in Rivoluzione". "E chi è 'sto Samorì? Noi pensavamo di andare in una onlus, c'hanno portato a nostra insaputa", hanno dichiarato un centinaio di anziani dirottati alla convention del candidato.


Vittorio Sgarbi
Leader del "Partito della Rivoluzione"



Andrea Di Pietro
Consigliere Pdl al comune di Vigevano, è salito alle cronache per il seguente tweet: "Vendola è tanto viscido quanto la vaselina che usa!!". Conquistata la celebrità, ha annunciato la candidatura alle primarie Pdl. Sul proprio sito dice di esserci, ma nessuno lo nomina.


Luigi Alfonso Marra
Avvocato, Signoraggista, ex Forza Italia, già vicino a Scilipoti, supportato da Sara Tommasi, Lele Mora, Ruby Rubacuori. Dice che il potere vorrebbe farlo fuori, "ma non può perché farebbe pubblicità ai miei libri".


Michaela Biancofiore
Leader delle Amazzoni, comunica con Berlusconi via "transfer cerebrale". Per lei il Cavaliere è "uno statista che ti toglie il fiato", sa tutto del "complotto internazionale" che ha fatto cadere il suo governo, e si rammarica che Silvio sia troppo generoso, quando invece dovrebbe comportarsi "come il Duce". Recentemente ha dichiarato che per lei tutta 'sta crisi non c'è, perché in un bar di Roma ha visto gente "farsi cornetto e cappuccino alle 10 del mattino".


Luciano Silighini Garagnani (aggiornamento)
Dice che c'ha un programma "stile '94", che è l'unico che ha già raccolto le firme, ma che nel Pdl lo stanno boicottando. "Boicottaggio mediatico". Ah, è lo scopritore di Nicole Minetti.

...