venerdì 16 novembre 2012

Illusioni ottiche

Roma, fumogeni lanciati sui manifestanti direttamente dalla finestra del ministero della Giustizia. O almeno così sembra, osservando il video esclusivo di Repubblica.it. Come potete immaginare, il caso sta facendo molto discutere. Il ministro Severino ha già avviato un'indagine interna. Nel frattempo il segretario del sindacato di Polizia Siulp, Felice Romano, intervistato da Radio 24 afferma quanto segue:
"Nelle tecniche che noi utilizziamo i lacrimogeni vengono sparati a parabola, proprio per evitare che possano ferire le persone ... io non so se siano stati lanciati dalla finestra del ministero, che mi sembra non solo improbabile, ma quasi impossibile ... fosse stato così ci sarebbe stato fumo anche all'interno del ministero, rendendo invivibili i locali ... forse quei lacrimogeni sono stati lanciati dai colleghi in strada in parabola, e nella discesa dalla parabola, chi ha inquadrato in quel momento, può pensare che siano venuti fuori dalla finestra".
Anche il questore di Roma, Fulvio della Rocca, conferma questa versione:
"Dato che i lacrimogeni non devono essere sparati ad altezza d'uomo ma devono seguire una certa parabola, l'ipotesi è che si sia infranto sul muro del ministero dando quindi l'impressione di essere stato esploso da un balcone. Io comunque non ho ancora visto le immagini".
Ecco le immagini, giudicate voi.



Aggiornamento - Il video di TgCom24.



Update: secondo i carabinieri del Racis, si tratta di un unico fumogeno lanciato dalla strada, che ha impattato contro il ministero e che si è spezzato in tre parti.