sabato 3 novembre 2012

Sempre per quella storia della credibilità

23 ottobre - 3 novembre 2012, credo sia il caso di ripercorrere gli ultimi 10 giorni del nostro ex Presidente del Consiglio. Spero di rendere l'idea.

23 ottobre, si torna a Forza Italia.


24 ottobre, va in lista con le Amazzoni.


25 ottobre, si ritira.


26 ottobre, va in video per l'addio.


27 ottobre, condannato a 4 anni.


27 ottobre, è tentato di espatriare.


28 ottobre, ritorna in campo.


28 ottobre, è furibondo e vuole far cadere Monti.


29 ottobre, dice che va a rilassarsi in Kenya.


30 ottobre, invece resta, e vuole allearsi con Tremonti e Bossi.


31 ottobre, invece va a Montecatini a farsi la Laser-terapia.


1 novembre, pensa a tre liste in Samorì.


1 novembre, poi va in Kenya e si pente dell'attacco a Monti.


2 novembre, anzi no, è ancora a Montecatini, ed in un tovagliolo di un'enoteca traccia il futuro del Pdl.


3 novembre, è il nuovo libro di Bruno Vespa che parla. Silvio si è pentito, ora sta di nuovo con Monti.


3 novembre, fermi tutti, lui ora è davvero in Kenya, ma spunta un comunicato ufficiale: nessuna marcia indietro, lui è coerente, nessun cambio di idea.