domenica 30 dicembre 2012

Congiure

Berlusconi, dicembre 2012, un grido per ogni telecamera, la caduta del suo governo è stata provocata da una "congiura politico-mediatico-finanziaria", nazionale ed internazionale:
++ BERLUSCONI, DA MONTI E MINISTRI HO SENTITO MASCALZONATE (ANSA) - MILANO, (29 DIC) - Per Silvio Berlusconi la nascita del governo Monti è dovuta a una ''vera e propria congiura''. ''E' stato creato un grandissimo scandalo. Ho sentito dire da Monti stesso e da altri ministri che eravamo sull'orlo del burrone, della catastrofe. Queste cose qua sono mascalzonate. Se vinco, parte subito una commissione di inchiesta sulla congiura che mi ha spodestato da palazzo Chigi. (26 DIC) Un anno fa quando c'era il mio governo, l'Italia stava bene, eravamo la seconda economia d’Europa, mentre con la cura del governo tecnico tutto é andato peggio. Fummo costretti a lasciare il governo con una congiura che la storia metterà in luce: una congiura politica e mediatica, che agitò il fantasma dello spread (23 DIC) - Contro di me c'è stata una vera e propria congiura politico-mediatico-finanziaria" (ANSA) ++
Berlusconi, 27 febbraio 2012, intervista ancora disponibile sul sito ufficiale del Pdl. La versione era vagamente diversa:
++ GOVERNO: BERLUSCONI, SOSTERREMO MONTI, ITALIA CE LA FARA' / NESSUN "GOLPE", MIE DIMISSIONI PER SENSO RESPONSABILITA' (...) Berlusconi torna a smentire che le sue dimissioni sia stato voluto da "poteri forti non italiani", di essere vittima di un golpe: "Sono stato io a dimettermi e a fare un passo indietro per senso di responsabilità e per senso dello Stato. Ho fatto questa scelta pur avendo ancora la maggioranza nei due rami del Parlamento, senza che il mio Governo fosse mai stato sfiduciato. Solo con un governo tecnico si può trovare l'accordo tra maggioranza e opposizione, tra centrodestra e sinistra, per approvare quelle riforme che prima ho ricordato e che sono indispensabili per superare la crisi economica e rendere governabile l'Italia". (ANSA) ++