giovedì 17 gennaio 2013

Gente che il Pdl porta nelle istituzioni


Niente, leggevo i verbali degli interrogatori di Francone Fiorito detto "Er Batman", ex capogruppo Pdl in Regione Lazio, e c'è una parte molto interessante. Quella relativa ai "viaggi istituzionali", gentilmente offerti da noi cittadini. Maldive, Londra, Costa Azzurra, Tenerife. C'andava per studiare i meccanismi politici ed elettorali del luogo, per comprendere i modelli urbanistici, e molto altro. Ecco a voi.

Si entra nel merito di altri viaggi-merenda. Questa volta fatti con la fidanzata precedente, Samantha Reali, già sentita dai magistrati: ci sono notti all’hotel San Pietro di Positano e la vacanza alle Maldive, oltre ad altri viaggi in Costa Azzurra. Tutti "voli istituzionali", che Fiorito difende con gran faccia tosta.

Pubblico Ministero: Quante sonole fatture che abbiamo individuato... allora la prima è quella, appunto, relativa alla vacanza fatta al San Pietro. No, anzi, la prima ancora è quella del volo a Dubai. Allora biglietti intestati a Fiorito Franco e Reali Samantha Veruska relativi al volo in data 31.12.2010 da Roma Fiumicino a Dubai e del 4.1.2011 da Dubai a Malè, l’11.1.2011 da Malè a Dubai, in pari data da Dubai a Roma Fiumicino, nonché il relativo soggiorno. Come sono stati pagati questi?

Indagato FIORITO: Io ho dato mandato alla mia Segreteria di pagarli ... non gli ho detto di pagare con i soldi del Partito, poi ho visto che la causale è stata in testata «per viaggi istituzionali» e di tutti questi viaggi, tranne il soggiorno alle Maldive che può essere ricompreso tra quelli, tutti gli altri c’avevano comunque una finalità anche di osservazione politica, di incontri con persone che riguardassero la sfera politica. Infatti due o solo uno l’ho fatto con la mia ex fidanzata, che però in quel momento era anche dipendente del Gruppo, come vedrete dalle carte e solo quello alle Maldive non ritengo che sia stato pagabile. (...)

«STUDIAVO LE ISTITUZIONI DEI PAESI»
Pubblico Ministero: «Con riferimento ai bonifici fatti con il conto del Gruppo, la cui motivazione riporta “viaggio istituzionale del Presidente”, preciso altresì che tutti i viaggi da me compiuti, ad eccezione, ancora una volta, di quello fatto alle Maldive, avevano anche una finalità istituzionale in quanto avrei dovuto incontrare persone ...»
Indagato FIORITO: Se può aggiungere pure, studiare meccanismi amministrativi ed elettorali degli altri paesi.
Pubb1ico Ministero: «in quanto avrei dovuto studiare sistemi amministrativi e contabili che riguarda vano i paesi dove mi recavo...» Quindi persone che avrebbe dovuto incontrare erano persone locali, diciamo?
Indagato FIORITO: dipende dai casi, a Tenerife ci tornai, dove sapete che c’ho la casa, quindi non c’era bisogno dell’albergo, nel momento della campagna elettorale, perché mi incuriosiva conoscere gli strumenti e tenevo i rapporti con gli italiani all’estero che, come lei ben sa, votano. La stessa cosa a Nizza dove andai in occasione ... Io andai pure a cercare casa, come lei ben sa, però ho avuto incontri con persone che adesso non c’ho le cose dell’amministrazione di Marsiglia per la riqualificazione dei quartieri, che era un esperimento urbanistico molto interessante e a Nizza, dove il sindaco è del Fronte Nazionale, che aveva fatto una bellissima riqualificazione del Piace Massena della quale ero andato a prendere ... poi ovviamente non tutti i giorni, altri giorni ho pure intrattenuto attività di normale ... normale ...

IL FIORITO OLIMPICO
Istituzionale anche il viaggio compiuto a Londra nelle vacanze di fine anno del 2011. Fiorito va ancora con la ex fidanzata, Samantha, e parte il 31 dicembre per tornare il 5 gennaio. Ai magistrati spiega con stupore che anche se si trattava di Capodanno, quello era un viaggio istituzionale: voleva studiare come era la città che stava preparando le Olimpiadi. Con la fidanzata? Sì, ma lei nel frattempo era diventata una collaboratrice del gruppo, avendole fatto fare lui un contrattino. Più istituzionale di così ...
Pubblico Ministero: Allora riprendiamo. Io incomincerei dalla fattura n.42 del 31.12.2011 e messa nei confronti del Gruppo consiliare Popolo della Libertà riferita ad un volo più soggiorno a Londra per due persone di Fiorito Franco e Reali Samantha. Questa fattura è di 6 mila 230 euro. Cosa mi vuol dire qua?
Indagato FIORITO: che sicuramente il viaggio è avvenuto, che quello tra i viaggi, approfittando delle vacanze natalizie, volevo studiare l’organizzazione che Londra stava facendo in vista delle Olimpiadi che poi si sono tenute nell’estate successiva perché in quel momento era la città che di più in Europa stava dando l’idea di un meccanismo di sviluppo; quindi ho approfittato per quelle date (…)

IL VIAGGIO A NIZZA PAGATO DAL PDL
Anche in Costa Azzurra Francone andava per motivi istituzionali. Con la nuova fidanzata? Sì, ma sempre a studiare le architetture delle nuove città. In fondo Marsiglia e Nizza erano amministrate dalla destra! Una prova? Fu invitato perfino a vedere il derby Nizza Marsiglia. E si spaventò, perché sugli spalti volavano
botte da orbi ...

Pubblico Ministero: lì era andato per acquistare una casa?
Indagato FIORITO: No, anche, nel frattempo io avevo fatto già altri tre viaggi prima, a parte pure in Costa Azzurra ci vado da vent’anni, ma per la casa avevo fatto altri viaggi precedenti, alcuni dei quali anche in macchina siamo andati, per vedere, fare, etc.; in quel caso in uno dei due si firmò anche il compromesso, una delle due giornate che so’ stato lì. Per il resto abbiamo fatto, se vuole poi le do pure la documentazione fotografica, una serie pure di ricerche sulle città perché sia Nizza, che Marsiglia c’hanno avuto delle rivoluzioni urbanistiche molto importanti, in particolare non so se lei c’è stato - però hanno riqualificato completamente gli spazi. Io so’ andato a studiarmi l’Espace soprattutto Massena dove fu scavata completamente la città, fatto un parcheggio sotto, tutto un nuovo centro importante, la riqualificazione delle periferie di Marsiglia, siccome son due sindaci di destra che appartengono al Fronte nazionale, insomma fui pure invitato alla partita, al derby che si teneva contemporaneamente Marsiglia-Nizza dove un altro po’ s’ammazzavano, però da lì intrattengo rapporti di vecchia amicizia da parecchi anni ...

[fonte, leggi tutto]