martedì 22 gennaio 2013

Pdl, ecco le "liste pulite"


"Abbiamo in mente un grande rinnovamento" ... "il 90% delle liste sarà formato da chi non è mai stato parlamentare" ... "Presenteremo persone affidabili che non debbano far soldi con la politica" ... "Un bel mix tra innovazione ed esperienza, imprenditori, amministratori, professionisti, società civile ... una bella squadra". Certo, il Pdl ha lasciato fuori alcuni candidati scomodi, come Dell'Utri e Cosentino, ma sfogliando le "liste pulite" del "partito degli onesti" (cito) - che dovevano essere "rivoluzionarie" - sono comunque riuscito a trovare qualche nome interessante.

  • Silvio Berlusconi (capolista in tutte le regioni)
  • Roberto Formigoni (sanità lombarda, indagato per corruzione e finanziamento illecito)
  • Sandro Bondi
  • Manuela Repetti (moglie di Bondi)
  • Paolo Bonaiuti
  • Paolo Romani (tra le altre, creatore di "Colpo grosso"; indagato per peculato ed istigazione alla corruzione)
  • Niccolò Ghedini (avvocato di Berlusconi)
  • Maurizio Sacconi
  • Augusto Minzolini (ex direttore Tg1, indagato per peculato, carta di credito Rai)
  • Giulio Camber (condannato definitivamente per millantato credito)
  • Carlo Giovanardi
  • Franco Carraro (73 anni, record di cariche)
  • Altero Matteoli
  • Denis Verdini (indagato per bancarotta fraudolenta e associazione per delinquere; concorso in corruzione; truffa allo Stato; associazione per delinquere P3)
  • Maurizio Gasparri
  • Mariarosaria Rossi (assistente personale di Berlusconi)
  • Gaetano Quagliariello
  • Domenico Scilipoti (il simbolo della legislatura; una casa pignorata dalla Cassazione)
  • Antonio Razzi ("Io il 14 dicembre ho pensato a li cazzi miei")
  • Renato Schifani (indagato per concorso esterno alla mafia: chiesta l'archiviazione)
  • Antonio D'Alì (indagato per concorso esterno in associazione mafiosa)
  • Mariastella Gelmini
  • Antonio Angelucci (indagato per associazione a delinquere, truffa e falso)
  • Renato "Betulla" Farina (ha patteggiato 6 mesi per favoreggiamento nel sequestro Abu Omar; da giornalista collaborò con i servizi segreti, pubblicando notizie false in cambio di denaro)
  • Daniela Santanché (indagata per interruzione di funzione religiosa)
  • Angelino Alfano
  • Daniele Capezzone
  • Gabriella Giammanco (già fidanzata di Minzolini)
  • Osvaldo Napoli
  • Margherita Boniver
  • Demetrio Arena (da sindaco, Comune sciolto per mafia)
  • Elio Vito
  • Giancarlo Galan
  • Piero Longo (avvocato di Berlusconi)
  • Katia Polidori (per un breve periodo ultrà finiana)
  • Renato Brunetta
  • Maurizio Paniz (in Parlamento: "Ruby era la nipote di Mubarak!")
  • Michela Vittoria Brambilla
  • Fabrizio Cicchitto (ex P2)
  • Renata Polverini (a pochi mesi dagli scandali di Regione Lazio)
  • Michaela Biancofiore ("amazzone", fondamentalista berlusconiana)
  • Eugenia Maria Roccella
  • Dorina Bianchi (ex Pd, Udc, Margherita, Ccd)
  • Mario Baccini
  • Raffaele Fitto (tangenti: chiesti 6 anni di carcere)
  • Claudio Fazzone (imputato per abuso d'ufficio)
  • Nunzia De Girolamo
  • Elvira Savino ("Miss tacco 12", indagata per concorso in riciclaggio)
  • Francesco Paolo Sisto
  • Saverio Romano (indagato per corruzione aggravato, caso Ciancimino)
  • Nicola D'Ascola (già avvocato di Berlusconi e Tarantini)
  • Stefania Prestigiacomo (si definì "disgustata dal Pdl")
  • Simoneta Losi (moglie del pianista delle serate di Arcore)
  • Gianfranco Rotondi
  • Mara Carfagna
  • Luigi Cesaro detto "Giggino 'a Purpetta" (indagato per i rapporti con il clan dei "Casalesi")
  • Amedeo Laboccetta (indagato per favoreggiamento)
  • Francesco Nitto Palma (ex difensore di Cesare Previti, cultore dell'immunità parlamentare)
  • Alessandra Mussolini 
  • Ignazio Abrignani (indagato per dissipazione post-fallimentare)
  • Cesare Cursi (indagato per corruzione)
  • Alfredo Messina (indagato per favoreggiamento in bancarotta fraudolenta)
  • Silvestro Ladu (imputato per peculato)
  • Mauro Pili (indagato per peculato)
  • Melania Rizzoli (indagata per concorso in falso)
  • Giuseppe Romele (indagato per false dichiarazioni)
  • Giorgio Simeoni (imputato per associazione a delinquere)
  • Rienzo Azzi (indagato per peculato)
  • Giuseppe Galati (indagato per associazione per delinquere, marito della leghista Lussana)
  • Massimo Parisi (indagato per truffa aggravata allo Stato)
  • Giovanni Rossoni (indagato per peculato)
  • Salvatore Sciascia (condannato definitivo per corruzione alla Guardia di Finanza: e si è pure vantato di quelle gesta)
...