lunedì 13 maggio 2013

Razzi, Pdl: «Obama stia tranquillo: con una pizza 'Da Mario' farò tornare la pace in Corea»


Tenetevi forte. Se le minacce nucleari della Corea del Nord non sono ancora sfociate in guerra, il merito va probabilmente ricercato nelle capacità diplomatiche del senatore Pdl Antonio Razzi, appena nominato segretario della commissione Esteri al Senato.


«Incontrerò gli ambasciatori di Corea del Nord e Corea del Sud, io sono già stato a Pioncianc (Pyongyang, ndr.) e i parlamentari di Pioncianc stimano quelli italiani, e noi ne approfittiamo per provare a far tornare la pace nelle due coree. Io sono stato varie volte a Pioncianc e non è vero tutto quello che dicono... che si dice che hanno la bomba atomica, che la stanno costruendo... assolutamente io non l'ho vista l'atomica... si capisce dall'espressione delle persone... non sono così marvagi come moltaggente penza. Il presidente Obama può stare tranquillo... "Obama, stai tranquillo! Non c'è niente de pomba adomiga"(...) L'incontro è andato benissimo, forse sventiamo la guerra. Oggi incontro quello del Sud, stiamo anticipando Obama. Dove farò incontrare le due coree? In una bella pizzeria di Napoli. Siccome quelli del Nord si ricordano di aver mangiato un'ottima pizza, mi sembra "Da Mario"... in ricordo di quella pizza che Kim Song Il o come si chiama (Kim Jong-Il, ndr) ha mangiato 30-40 anni fa, a Napoli, potremmo far incontrare gli ambasciatori delle due coree proprio lì (...). Sicuramente stiamo sventando la guerra, l'incontro è andato bene».