mercoledì 15 maggio 2013

Chi di ad personam ferisce

"Credo che queste pene siano molto giuste, soprattutto quando queste prostitute sono prostitute che sono minorenni e appaiono anche, per il loro aspetto, come tali". Quel tranquillo giorno di febbraio, l'allora presidente del Consiglio non poteva immaginare che tre anni dopo, l'inasprimento delle pene in materia di prostituzione, anche minorile, gli si sarebbe ritorto contro.