++ Ci si rivede a settembre.


martedì 18 giugno 2013

Istruzioni per l'uso

-

Sit-it del Movimento 5 Stelle davanti Montecitorio. Ci sono pure le "istruzioni per l'uso". I manifestanti grillini, devono comportarsi così.
(...) Siamo lì per manifestare il nostro affetto a Beppe Grillo e ai nostri deputati e senatori. Il fatto che vi sia aria di dissidenza dev'essere considerato quasi "ACCIDENTALE". Ai giornalisti che saranno in piazza, CI RACCOMANDIAMO di rispondere con garbo, con cortesia questa semplice frase, se provocati su eventuali dissidenti: "Chi non mantiene il rispetto per i cittadini e per gli elettori è fuori del M5S, sia esso attivista, consigliere, deputato o senatore. I valori del M5S non si discutono".

Peraltro, se ci riusciamo, diciamo che Grillo NON ha parlato male del Parlamento ma ne ha solo denunciato la condizione degenerata. Anche Scalfaro, ex presidente, anche autorevoli giornalisti ne denunciavano lo svilimento ma nessuno ha osato obiettare. Le parole di Grillo invece sono state strumentalizzate, ecc. ecc.

In soldoni, sminuire i problemi, liquidare con una risata le ipotesi di scissione, accogliere con uno sbadiglio e una scrollata di spalle le previsioni di fine del MoVimento. Se la piazza è gremita come dovrebbe essere, basta rispondere indicando la gente: "A me sembra che il MoVimento sia vivo e vegeto e che goda di ottima salute, a lei?".
(...)

3 commenti :

Primo Junior ha detto...

Le famiglie ringranziano per il primo, vero sit-in a Montecitorio. Ma stava nel programma?

sergetto ha detto...

Va tutto benissimo,anzi domani ci riuniremo, per sorteggiare i nuovi assaggiatori ufficiali,del cibo di grillo

Adriano ha detto...

Un partito di proprietà privata organizza una manifestazione in piazza a sostegno del caro leader, che qualcuno ha osato addirittura criticare, mettendone in discussione le soprannaturali doti taumaturgiche e intellettuali. Strano ma vero, non stiamo parlando del PdL.