martedì 18 giugno 2013

L'esercito di Silvio scende in campo: "Siamo in guerra"

-
"Arriva un momento nella vita in cui capisci che combattere per un ideale non è più una scelta, ma un obbligo. Abbiamo deciso di fare una campagna di incontri in tutte le regioni d'Italia. Già ci sono oltre 700 reggimenti. Gli incontri si divideranno in due fasi. Nella prima forniremo materiale a tutti i reggimenti per fare informazione corretta. Vogliamo dire chi pensiamo che sia Silvio Berlusconi e trattare i temi cari al presidente. Le riunioni saranno documentate con dei video che serviranno a fare un film che regaleremo al presidente. Porteremo queste istanze all'Unione Europea e alla Corte europea dei Diritti dell'Uomo. Siamo in una sorta di guerra e oggi è arrivato il momento di rendere grande l'Italia".
Ci siamo. Scende ufficialmente in campo l'Esercito di Silvio.

11 commenti :

Simone ha detto...

E' per questo che credo che non ci salveremo dalla crisi ma potremmo solo che peggiorare :(

Primo Junior ha detto...

Ormai siamo arrivati al punto di non ritorno.Si salvi chi può..

pornodidattica ha detto...

almeno questi i soldi dei rimborsi elettorali li redistribuiscono ai loro fedeli

filippo51 ha detto...

a giudicare dalle "panze" in foto, più che una valanga azzurra sembra uno smottamento

Dumdumderum ha detto...

Insomma, ci tengono proprio a farsi ridere sul muso, questi qui. L'esercito delle panze enormi: oh, sì, rotolano bene a valle, come valanghe.

giovanni zizzi ha detto...

Se la C
assazione dovesse confermare le condanne in primo e secondo grado,l'esercito di silvio ricorrerà all'Europa,alla corte Suprema, e se ciò non dovesse bastare si presume che passerebbero a vie di fatto.Speriamo solo nell'infinita saggezza del PADRETERNO.

robb_i ha detto...

E' difficile anche commentare eh....
Cosa vogliono fare costoro?
Marciare sui Palazzi di Giustizia?
Affermare che il nano è al di sopra della Legge?
Se lui commette crimini sono i giudici a perseguitarlo?
Qui si sta capovolgendo la realtà.
Questi quattro cialtroni li, si quelli della foto che magari sperano di spillare qualche quattrino al vecchietto, devono sotterrarsi dalla vergogna e con loro tutto l'esercito della salvezza del nano al gran completo.
Buffoni!

Bernardo Caterino ha detto...

L'unica cosa contro cui siete in guerra è il vostro cervello...e maramaldeggiate pure, perchè è da quel dì che le vostre sinapsi sventolano bandiera bianca!

Primo Junior ha detto...

Certo canterino, la tua guerra personale sarà di capire il perchè non si scrive in quel modo. Ad ognuno la sua guerra TDC. Non lo scrivo per intero per paura di prendere un'altra nota.

Bernardo Caterino ha detto...

@ primo junior
non saprei se il tuo intervento fosse indirizzato a me (anche se devo ammettere d'avere qlc difficoltà a conprenderne i toni): in tale ipotesi, credevo si evincesse facilmente che il tono del mio commento fosse riferito al titolo del post ("Siamo in guerra!")cui avevo fornito una risposta che ne seguisse il filo del discorso ("Siamo in guerra!", "L'unica cosa contro cui siete in guerra etc."). Se - da quanto ho capito - hai reputato fosse offensivo verso i precedenti commenti, me ne scuso: se il tuo intervento non era a me riferito o abbia frainteso il senso del suddetto, beh...amici come prima!

Primo Junior ha detto...

Ti chiedo scusa, ho pensato che fosse rivolto a noi, pensando male.