lunedì 22 luglio 2013

"Sto lavorando per il bene della Corea", firmato Antonio Razzi

"Io conosco tutto della politica estera". "La lingua italiana? Sono come un bambino che sta ricominciando la scuola". "Sto lavorando per il bene della Corea e dell'Italia". "La mamma dell'ambasciatore del Taiwan ci guardava su youtube". "Il mio stipendio? 10, 11, 12 mila al mese, manco lo ricordo". Il senatore Pdl Antonio Razzi - segretario della commissione Esteri di Palazzo Madama - sta per volare dal dittatore nordcoreano Kim Jong-Un, suo grande amico, con l'obiettivo di lavorare per la pace e "riunificare le due coree". Prima di partire, ha rilasciato una lunga intervista all'emittente abruzzese Tv Sei. Ho estrapolato "il meglio", solo per voi. Perché "distrarre la ggente, è molto bello".



- fonte TvSei / intervista integrale -