mercoledì 11 settembre 2013

"Dovete chiamarmi Onorevole!"


Lei non sa chi sono (stata) io! Non sono solo 'dottoressa'! Dovete chiamarmi onorevole! Vi denunzio!. Tenetevi forte. Perché è tutto vero. Leggiamo dal Corriere della Sera di oggi. Marilina Intrieri, ex deputato del Pd-Ulivo (legislatura 2006-2008) e attuale Garante per l'infanzia della Regione Calabria (in quota centrodestra), ha rispedito al mittente i documenti che il funzionario della Prefettura di Crotone le aveva inviato per autorizzarla a visitare il Cara, Centro accoglienza e richiedenti asilo di Isola Capo Rizzuto. Ecco la comunicazione ufficiale dell'ex senatrice Pd:
«Restituisco i documenti che mi ha inviato perché voglia cortesemente integrarle col pertinente titolo istituzionale. Ho constatato, infatti, dalla lettura delle note a sua firma che mi viene attribuito il titolo accademico (verosimilmente "dottoressa", ndr) e non anche quello di onorevole che mi compete nella mia qualità di deputato della XV legislatura. Mi sorprende che l'inesattezza rilevata provenga dal massimo ufficio dello Stato sul territorio. Attendo quindi le note corrette».
E aggiunge:
«Confermo tutto e aggiungo pure che un'articolazione dello Stato deve rispettare quanto impone il protocollo. Il titolo "onorevole" rimane anche quando non si riveste più l'incarico di parlamentare. Ma la lettera doveva restare riservata. Per questo motivo chiederò che venga aperta un'indagine interna per capire chi ha divulgato queste notizie».
...