venerdì 13 settembre 2013

"Ormai a Rondanina mi aspettavano"

Come sapete il presidente di Regione Liguria Claudio Burlando (Pd) ieri ha postato alcune foto che lo ritraevano a raccogliere funghi tra i boschi dell'Alta Val Trebbia. Peccato che tutti i suoi colleghi fossero a lavoro, mentre lui giustificava l'assenza dal Consiglio con un solenne "motivi familiari". Da lì, lo scoppio della bufera. Ma come, noi a lavorare, e tu vai per funghi? E dici pure che erano "motivi familiari"? Burlando ha provato a spiegarsi al Corriere della Sera, con questi risultati:
«Ho chiesto un giorno di ferie perché era l’unico disponibile in un’agenda piena zeppa di impegni istituzionali compresi il sabato e la domenica. Il giovedì non si fa mai Consiglio. Il giorno usuale è il martedì e c’è stato un cambio all’ultimo minuto. Ormai a Rondanina mi aspettavano, lì ci sono le radici della mia famiglia materna, da lì è partita mia nonna per New York, ci vado una volta all’anno ed è festa grande: mi offrono quello che hanno da offrire, andare insieme per funghi nel bosco. È un momento semplice, familiare così come ho scritto nella richiesta al presidente del Consiglio. Non ho cercato di nascondermi dietro ad altri impegni. E in assoluta buonafede ho twittato le foto dei funghi. Io non mi twitto su uno yacht come fanno altri».