martedì 1 ottobre 2013

"Vorrei fare la cantante". "Puoi entrare in politica".

"Sono stata io a chiedere di poter incontrare Silvio Berlusconi, una persona che ammiravo molto. Con lui poi è nata una relazione. Mi propose di diventare la sua fidanzata ma io rifiutai. Grazie a lui ho anche ottenuto un lavoro nell'ufficio stampa della Presidenza del Consiglio", ha dichiarato poi la giovane assunta nel 2010 nell'ufficio stampa di Palazzo Chigi. "Lo sento ancora - ha aggiunto al termine dell'audizione - è una persona alla quale voglio bene". La ragazza ha detto di aver chiesto personalmente di poter conoscere Berlusconi perché sognava di fare la cantante e sperava che, conoscendo l'allora capo del governo, la sua vita artistica sarebbe stata più facile. Berlusconi, invece, le propose di fare politica oppure la giornalista. La 29enne non si sentì all'altezza di fare politica e scelse di fare la giornalista.
(Graziana Capone, detta "l'Angelina Jolie di Bari", coinvolta nell'inchiesta escort-Tarantini / fonte: Repubblica.it)