domenica 24 novembre 2013

Mike Tyson: "Silvio è una bravissima persona"

Il corrispondente della Gazzetta dello Sport da New York ha intervistato il mitico Mike Tyson. L'ex pugile ha appena pubblicato il suo libro-confessione, dopo anni segnati da alcol, droga, dipendenza e violenze di ogni tipo. Particolarmente interessanti i passaggi sull'Italia...
A lei piace il presidente Barack Obama?
«Non saprei. Non ricordo nessuna amministrazione che abbia mai mosso un dito quando io e la mia famiglia vivevamo in condizioni terribili, a parte i buoni gratis per il cibo».

Lei è legato all’Italia, sua moglie Kiki ha studiato a Milano per un anno.
«Per questo abbiamo chiamato nostra figlia Milan. Siete davvero bella gente e sapete divertirvi. E poi pensate sempre a mangiare (ride, ndr). Non vedo l’ora di portare il mio spettacolo teatrale nel vostro Paese».

Ha conosciuto Silvio Berlusconi, che le regalò un quadro.
«Però non ricordo dove l’ho messo. Ho sentito dei suoi problemi. Sono contento che non sia in prigione. Per me è una bravissima persona».
...