lunedì 25 novembre 2013

"Silvio come Kennedy e Mandela, finiti ammazzati o in prigione per la libertà"

Il giorno della decadenza e dell'uscita di Berlusconi dal Senato «non ci saranno scene alla Craxi, perché Silvio è innocente. La persecuzione a cui è sottoposto è una tortura. E, d’altra parte, non è un caso che nella storia tutti quelli che hanno difeso la libertà, da John Fitzgerald Kennedy a Mandela, sono finiti ammazzati o in prigione».
[Michaela Biancofiore, onorevole di Forza Italia - Fonte: La Repubblica]