venerdì 29 novembre 2013

"Volevo solo controllare il meteo"

L'affaire porno-tweeting che vede per protagonista il senatore Ncd Roberto Formigoni si arricchisce di nuovi preziosi particolari. Il "Celeste", ospite de "La Zanzara" di Radio24, l'ha messa giù così:
«Eravamo a cena con un gruppo di amici e collaboratori. Ad un certo punto ci siamo messi a parlare di meteo, e volevamo controllare le condizioni del tempo per i prossimi giorni. Il mio telefono era l'unico dotato di questi servizi. Una delle persone presenti alla cena mi ha preso il telefono, io gliel'ho sbloccato, e da lì in poi ha fatto tutto lui. In macchina mi sono accorto delle foto porno postate sul mio profilo twitter, mi ha fatto uno scherzo di cattivo gusto. Fosse stato un mio collaboratore l'avrei licenziato. Ma ho cancellato subito tutto".