giovedì 2 gennaio 2014

Capodanno da Silvio


Il capodanno di Silvio e Francesca, raccontato dal quotidiano "Il Tempo" (le foto esclusive, qui):
Tortellini in brodo e spaghetti con le vongole. Il Capodanno di Silvio Berlusconi e Francesca Pascale ad Arcore è trascorso all’insegna del mix brianzol-napoletano. Napoletano, non Napolitano. Il leader di Forza Italia ha visto sì il discorso di fine anno del Presidente della Repubblica, ma non ha commentato. Atmosfera serena, con gli amici più cari. Chi c’era? A tavola con Silvio e Francesca la senatrice Mariarosaria Rossi con il figlio Lorenzo; le parlamentari di Forza Italia Gabriella Giammanco e Micaela Biancofiore; Alessia Ardesi, addetta stampa del Presidente; l’imprenditore Ivo Redaelli con la moglie e alcuni amici intimi della coppia.

Lo chef Michele Persechini si è superato, con un menù all’insegna dei piatti tradizionali brianzoli e campani. Antipasti a base di pizza di scarole e frittura di gamberi e calamari. Poi tortellini in brodo e spaghetti con le vongole, cotechino con purè e lenticchie, pandoro al cioccolato e alla crema. A mezzanotte, la sorpresa di Francesca per il Presidente: uno spettacolo di fuochi d’artificio. Dudù in grande spolvero, con tanto di vestitino rosso d’ordinanza, ha tenuto banco giocando per tutta la serata con Puggy e Perseo, «amichetti di famiglia». (...)

Tra un tortellino e l’altro Silvio Berlusconi ha parlato con amarezza dei «quattro colpi di stato» ai suoi danni, e anche della necessità che gli italiani «imparino a votare». Quando ha chiesto agli ospiti cosa desiderassero per l’anno nuovo, la risposta è stata un coro: tutti, ciascuno a modo suo, hanno espresso lo stesso concetto: «Presidente, deve tenere duro e andare avanti. La nostra unica speranza, così come quella dell’Italia, è lei».