domenica 8 giugno 2014

I Lego, Silvio ed il Bunga Bunga. Lettere che arrivono a "The Economist"

Lettera pubblicata su The Economist dell'8 marzo. Sempre per quella storia dell'autorevolezza. (Grazie ad Eu Kun per la segnalazione)

"Aveva ragione a notare che "The Lego Movie" è una sorta di test di Rorschach ideologico per il pubblico ("La politica di piccoli mattoni", 22 febbraio). Tuttavia, data la sua rappresentazione degli effetti nocivi di un capo di Governo che possiede il più grande conglomerato di media del suo paese, forse si potrebbe concludere che Silvio Berlusconi è stata una ricca fonte di ispirazione per i produttori. Non ci sono Lego sul "Bunga Bunga", ma dopo tutto, è pur sempre un film per bambini.