mercoledì 6 aprile 2011

Voi andate al mare.



Silvio Berlusconi:
Una cosa che voglio dire è che nessuno verrà lasciato da solo.

6 aprile 2009

Io mi assumo la responsabilità delle operazioni ... Voi andate al mare. E' Pasqua. Prendetevi un periodo che paghiamo noi. Paga lo Stato. Noi facciamo l'inventario delle case danneggiate e voi vi spostate sulla costa. Ci sono gli alberghi. Sarete serviti e riveriti. E nelle tendopoli sentitevi come un weekend in vacanza.

7 aprile 2009

Offrirò le mie case agli sfollati.

10 aprile 2009

Mi prendo personalmente la responsabilità di una ricostruzione sicura e trasparente.

10 aprile 2009

Per le abitazioni del centro storico la ricostruzione sarà al 100% a carico dello Stato.

29 maggio 2009

Sto cercando una casa qui per il mese d'agosto per verificare lo stato di avanzamento dei lavori.

10 luglio 2009

Lo sgombero delle macerie sta avvenendo e la ricostruzione dell'Aquila è già partita.

4 aprile 2010

Nessuna inadempienza del Governo: i fondi per la ricostruzione del centro storico dell'Aquila sono disponibili, ora sono le autorità locali che devono impegnarsi.

26 novembre 2010

Sono convinto che sull'Abruzzo e sull'Aquila si sia cercato di gettare fango non rispondente a verità.

23 dicembre 2010

Riguardo alla ricostruzione della città dell'Aquila, credo che tutti voi sappiate bene come abbiamo agito, con quanta tempestività e con quanta efficacia.

5 marzo 2011
Una finta terremotata aquilana a Forum, Canale 5:
L’Aquila è in piena ricostruzione, sta tornando come prima (…) Sono rimasti fuori solo 300/400 persone, stanno in hotel perché gli fa pure comodo, mangiano, bevono e non pagano nulla, pure io ci vorrei andare.

25 marzo 2011
Un vero terremotato aquilano, intervistato dal Sole 24 Ore:
Le 19 piccole città edificate dalla Protezione civile intorno all’Aquila dovevano essere transitorie. Ma, ormai, è chiaro che sono definitive … Abbiamo capito che, nel centro storico, nessuno tornerà più.

4 aprile 2011