Uno non può più nemmeno leggersi in pace un articolo del New York Times sulla Siria.


Ahmadinejad condanna le violenze in Siria: "Ora basta, la crisi deve finire", afferma deciso. Sul New York Times il commento dell'analista politico Karim Sadjadpour, grande esperto di cose iraniane e membro del "Carnegie Endowment for International Peace". Uno che collabora - tra le tante - con Cnn, Bbc ed Al Jazeera, ed i suoi pezzi finiscono su Washington Post, Economist, Foreign Policy ed appunto New York Times. Ecco le sue parole, sempre per quella storia dell'autorevolezza:
Iran calling for Syria to dialogue rather than use force against its population is akin to Silvio Berlusconi telling Charlie Sheen not to womanize.

[L'Iran che chiede alla Siria di abbandonare l'utilizzo della violenza in favore del dialogo sarebbe come Berlusconi che dice a Charlie Sheen di smetterla di andare a donne]

[Grazie a Lisa M. per la segnalazione]