sabato 7 gennaio 2012

Cosa vorrà mai dire.

Molto interessante il nuovo "Portale storico della Camera" - online dal 20 dicembre - un archivio che raccoglie tutti i dati possibili sui nostri Deputati, i lavori ed i documenti di Montecitorio, dal 1946 ad oggi.

E niente, altrettanto interessante è scoprire che in questi 65 anni ogni 4 documenti arrivati alla Camera, 1 si occupava di richieste d'arresto nei confronti di deputati italiani. Basta andare nella sezione "Atti e documenti", ed ecco i "Documenti parlamentari", 21.382 in tutto. La fetta più importante di tutto questo materiale è costituita dalle "Richieste di autorizzazione a procedere". Domande inviate dalla magistratura per ottenere l'autorizzazione all'arresto, o per poter perquisire o intercettare questo o quel deputato: 5.851 documenti, il 27% del totale. Ripeto, la sezione più nutrita, e di brutto anche, doppia rispetto a quella riguardante le sentenze della Consulta (3.900) e della Corte dei Conti (3.200), infinitamente maggiore di quella sulla situazione economica del nostro Paese (193), o sugli interventi per il Mezzogiorno (41). Per dire.


[Clicca per ingrandire - Grazie a Simone per lo spunto]